Concorso Scuola 2012. 9mila posti al Sud. Come saranno le prove?

Scritto da: -

Trapela qualche dettaglio in più sul primo concorso nella scuola dopo 12 anni, man mano che ci si avvicina al 24 settembre, data in cui dovrebbe uscire il bando.

Ripartizione delle cattedre - I tecnici del ministero sono al lavoro per definire la distribuzione delle cattedre tra le diverse materie e i gradi di istruzione tenendo conto anche delle previsioni sui pensionamenti dei prossimi tre anni.

Secondo indiscrezioni e in base a questi criteri la maggior parte dei posti messi a concorso dovrebbe riguardare il Centro e  il Sud Italia con Campania, Sicilia, Lazio, e Puglia in testa.Circa 9mila cattedre su 11.892 disponibili dovrebbero essere assegnate in queste regioni e la metà dei quasi 12mila posti messi a concorso dovrebbe andare a rinfoltire la classe docente della Scuola dell’Infanzia e Primaria.

Preselezione e prove del concorso - Il test preselettivo dovrebbe durare 50 minuti e contenere 50 domande a risposta multipla di logica, di comprensione del testo, di informatica e di ingua straniera. 35 punti la soglia minima per passare alla prova scritta:

“semi strutturata con griglia nazionale di valutazione composta da una serie di quesiti a risposta aperta e finalizzata a valutare la padronanza delle discipline, anche attraverso gli opportuni riferimenti interdisciplinari”.

Chi supererà gli scritti accederà alla prova orale che dovrebbe dividersi in due parti: una simulazione di una lezione in classe di mezz’ora su una traccia estratta 24 ore prima e subito dopo un colloquio, di 30 minuti massimo, per discutere di contenuti, didattica e metodologia della lezione simulata.

Foto | © TMNews

 

Vota l'articolo:
3.97 su 5.00 basato su 29 voti.