Etf ed affini: quando le banche fanno le furbe.

soldi.jpg Parliamo ancora di nuove forme d'investimento, ma questa volta per segnalare un problema che sta emergendo in modo tanto più evidente, quanto più i risparmiatori si avvicinano a questa nuova frontiera del risparmio. Cosa sta succedendo? Sembra che numerose banche pongano limitazioni assolutamente illegittime alla negoziazione di Etf e obbligazioni quotate: in pratica, il cliente intenzionato a investire in questi prodotti si sente rispondere che l'istituto di credito in questione non è abilitato a trattarli; in realtà si tratta di una scusa, perchè chi opera sul mercato telematico azionario è abilitato anche ad operare su MTF, il mercato di questi titoli. Altre banche impongono lotti minimi assolutamente esagerati, per scoraggiare il cliente e indirizzarlo ad altre forme di investimento. Tutto questo è del tutto scorretto, come si evince anche dal regolamento di Borsa Italia, articolo 3.2.3. Se avete intenzione di lanciarvi in questo mercato, non fatevi scoraggiare!

  • shares
  • Mail