IMU: scadenza seconda rata. I termini per i Comuni slittano a ottobre

Scritto da: -

Slitta dal 30 settembre al 31 ottobre il termine entro cui i Comuni possono decidere di approvare o modificare le aliquote Imu. Lo ha detto rispondendo a un’interrogazione parlamentare il Ministro per i rapporti con il Parlamento Piero Giarda:

“Nei fatti non vi è più motivo perchè il termine ultimo per le scelte in tema di Imu debba scadere un mese prima della data di approvazione dei bilanci”.

Il ministro dell’interno ha fissato al 31 ottobre 2012 il termine ultimo per l’approvazione dei bilanci comunali ha spiegato Giarda. Il ministro ha aggiunto che il termine del 30 settembre era stato introdotto perché in precedenza la data entro cui i Comuni dovevano approvare il bilancio di previsione era il 30 giugno e il pagamento della prima rata dell’Imu, il 16 dello stesso mese, era troppo vicino all’approvazione dei bilanci.
Il ministro ha quindi concluso il suo intervento dicendo che:

“una lettura sistematica delle diverse disposizioni consente di ritenere che il termine del 30 settembre 2012 sia implicitamente abrogato”.

Chi ha deciso di pagare l’imposta municipale unica sulla casa principale in tre tranche, deve versare la seconda entro il 17 settembre con il modello F24 Imu. Come?

Si prende il modello di pagamento usato per la rata di giugno, si ricopiano per filo e per segno tutti i dati già inseriti per quella scadenza e nella casella “rateazione/mese rif.” va inserito il codice Imu “0202” al posto di quello utilizzato per la prima rata. Nella casella “codice tributo” il codice Imu che va indicato è “3912” e va ricopiato anche l’importo della detrazione di cui si beneficiato, come si legge in dettaglio su Investire Oggi.

Foto | © TMNews

 

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Soldiblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.