Prezzi di benzina e diesel in aumento sotto Pasqua

Cattive notizie per gli automobilisti: previsti un weekend e una Pasquetta all'insegna dei rincari.

Salgono ancora i prezzi di benzina e diesel sulla rete di distribuzione carburanti nazionale, e sotto Pasqua, come da tradizione, il nuovo balzello non poteva mancare. E allora è il market leader ENI a muoversi per primo e a dettare la linea ritoccando all'insù i prezzi di verde e gasolio.

Secondo la rilevazione odierna di Quotidiano Energia, ENI ha aumentato di ben 1,5 centesimi di euro al litro il prezzo della benzina e di 0,5 centesimi quello del diesel. Shell si è presto adeguata alzando di un centesimo il prezzo per entrambi i prodotti.

L'associazione dei consumatori Adiconsum in una nota denuncia:


All'approssimarsi delle festività, natalizie o pasquali che siano, ogni volta assistiamo all'inspiegabile aumento dei prezzi dei carburanti. Ogni volta assistiamo impotenti a questi aumenti ingiustificati che ricadono sulle tasche dei consumatori.

Adiconsum chiede perciò al governo che le associazioni dei consumatori siano ammesse ai tavoli Governo-compagnie petrolifere-distributori che si tengono presso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Più in dettaglio le medie nazionali in modalità servito della benzina e del diesel si attestano oggi 17 aprile a 1,809 e 1,715 euro al litro, con il Gpl a 0,747 euro. Le punte di prezzo in alcune aree arrivano per la benzina a 1,853 euro al litro, per il diesel a 1,758 euro e per il Gpl a 0,765 euro al litro.

Prezzi-benzina-oggi-9 gennaio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail