Pasqua, vacanze per 14,4 milioni di italiani. Giro d’affari da 6,3 miliardi di euro

La vicinanza delle festività primaverili ha fatto da volano al turismo. Secondo Federalberghi le prenotazioni hanno fatto registrare un + 5% rispetto al 2013

Il turismo sembra dare segni di una timida ripresa e nei ponti di Pasqua, del 25 aprile e del 1° maggio, secondo Federalberghi, saranno ben 14,4 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio, con un aumento del 5% rispetto al 2013. Di questi 11 milioni rimarranno in Italia, mentre i restanti 3,4 milioni sceglieranno località estere, per un giro d’affari complessivo che si aggirerà intorno ai 6,3 miliardi di euro.

Federalberghi ha stimato che ben 2,8 milioni di italiani prolungheranno le vacanze pasquali sino al 25 aprile, ma ci saranno 77mila fortunati connazionali che prolungheranno il ponte sino al 1° maggio.

Per quanto riguarda il pranzo pasquale, secondo Coldiretti, 2 italiani su 3 non taglieranno sulla spesa: il 62% manterrà la stessa spesa del 2013 e il 5% la aumenterà addirittura. Il restante 33% si divide fra chi ha deciso di contenere la spesa (23%) e chi non risponde (10%).

Quattro italiani su cinque (79%) consumeranno il pranzo di oggi in casa o in quella di parenti e amici e la spesa complessiva per il menu di Pasqua scenderà sotto il miliardo di euro. Merito delle molteplici campagne contro il consumo dell’agnello delle ultime settimane?

A view of the village of San Gimignano o

Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail