PIL negativo nel primo trimestre 2014: economia italiana in stagnazione

La variazione acquisita del Pil per l'anno in corso è pari a -0,2%. In Germania, il Pil del primo trimestre si attesta a un +0,8% congiunturale.

La ripresa? Chi l'ha vista. Nel primo trimestre del 2014 il Prodotto interno lordo italiano ha registrato un calo di 0,1 punti percentuali secondo quanto comunica oggi l'Istat nelle sue stime preliminari.

Il dato smentisce la previsione del presidente dell'Istituto Antonio Golini il quale un mese fa diceva che nel 1° trimestre di quest'anno il Pil sarebbe stato in leggera accelerazione (+0,2%) rispetto al quarto trimestre del 2013 quando era tornato positivo dopo due anni (+0,1%).


Il Pil, a valori concatenati con anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, torna quindi negativo calando di 0,1% punti percentuali rispetto all'ultimo trimestre dell'anno scorso (quello che avrebbe dovuto segnare la ripresina dell'economia dopo la recessione più lunga dal dopoguerra) e dello 0,5% nei confronti del primo trimestre del 2013.

Secondo l’istituto nazionale di statistica il calo congiunturale è da leggere come la sintesi di un aumento del valore aggiunto nel settore dell’agricoltura, di un andamento negativo nell’industria e di una variazione nulla nei servizi.

Tra gennaio e marzo 2014 c'è stato un giorno lavorativo in meno sul trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno sul primo trimestre del 2013. L'Istat parla di sostanziale stagnazione dell'economia italiana, la variazione acquisita del Pil per il 2014 è pari a -0,2%.

Per crescita acquisita si intende quella che si avrebbe a fine 2014 se nei trimestri seguenti l'andamento del Prodotto interno lordo fosse pari a zero. In Germania, il Pil preliminare del primo trimestre dell'anno si è attestato a un +0,8% congiunturale, sopra le attese, in Francia è rimasto invariato (+0,2%) contro le stime degli economisti che indicavano una crescita dello 0,2%.

Sempre nei primi 3 mesi del 2014 il Pil è aumentato su base congiunturale dello 0,8% nel Regno Unito, facendo invece segnare una variazione nulla negli Stati Uniti. Su base annua il Pil è salito del 3,1% in UK e del 2,3% in Usa.

PIL primo trimestre 2014 istat

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail