La nuova Alitalia secondo Etihad: ritorno all'utile nel 2017

Secondo una fonte anonima di governo le banche "hanno offerto la cancellazione di circa un terzo dei crediti verso Alitalia". Ecco le condizioni poste dalla compagnia degli Emirati Arabi per entrare nel capitale di Alitalia.

Alitalia secondo il piano industriale di Etihad, nell'ambito della trattativa sulla possibile integrazione tra il vettore arabo e quello italiano, non tornerà all'utile prima del 2017, utile che sarà di 108 milioni contro 3,6 miliardi di ricavi e un ebitda (margine operativo lordo) pari a 526 milioni.

L'indiscrezione è dell'agenzia Reuters che cita una fonte governativa la quale aggiunge che il piano:

"costituisce la base della trattativa, i numeri potrebbero cambiare anche considerevolmente nel corso del negoziato".

Bocce cucite da Alitalia ed Etihad, così come da banca Unicredit e Intesa San Paolo, soci e tra i principali creditori dell'ex compagnia di bandiera. La stessa fonte dice che gli istituti di credito:

"hanno offerto la cancellazione di circa un terzo dei crediti verso Alitalia e la trasformazione in convertendo dei restanti due terzi".

Il piano di Etihad prevedrebbe la cancellazione del debito fino a 560 milioni di euro e l'allungamento del debito senior per altri 140 milioni.

La nuova Alitalia, sempre in base a questo piano, sarà divisa in due società: in quella che riprenderà le attività sane di Alitalia Etihad avrà il 40%, mentre nella seconda finirebbero le "attività problematiche", debiti ed esuberi, la bad company insomma.

E la Commissione europea che sta vigilando sul rispetto delle norme comunitarie in merito alla potenziale integrazione tra due vettori? Giacomo Aiello, capo di gabinetto del ministro dei Trasporti Maurizio Lupi dice:

"Abbiamo un confronto quotidiano con la Commissione su questo deal. Etihad può arrivare fino al 49%, ma la governance sarà affidata a un operatore italiano o europeo".

Sull'avvenuto ingresso di Poste Italiane nel capitale di Alitalia, se possa considerarsi un illegittimo aiuti di Stato, invece:

"stiamo ancora confrontandoci con la Ue".

ha risposto Aiello intervenuto oggi a un convegno all'Università Luiss.

  ALITALIA  Etihad

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail