La rottamazione auto che odia le slitte

Rottamazione autoCapitolo secondo: la rottamazione auto
Povero Babbo Natale….lui che cercava di rottamare la sua auto Euro1 per poi comprarsi una slitta di nuova generazione tutta cromata ed ecologica non potrà usufruire dei tanto declamati 80 Euro di contributi pubblici. Cosa è successo con il Decreto 7 del 31 gennaio?
Semplice la risposta quanto complesse le implicazioni di una piccola modifica grammaticale nel testo di legge….da oggi entra ufficialmente in vigore, e rimarrà valido fino al 31 dicembre 2007, il provvedimento circa il contributo pubblico per la rottamazione auto purchè di categoria Euro0 o Euro1 per tutti i virtuosi che si impegnino a non acquistare un altro "veicolo" nuovo o vecchio che sia.
Avete letto bene si tratta proprio di quella parola assolutamente generica che individua una classe vastissima di mezzi di trasporto dai tricicli alle slitte, dai sidecar alle auto di lusso. Un piccolo ma ahimè scomodo aiutino economico quello che ci arriva dallo Stato, pronto a offrirci fino ad 80 Euro, mettendo però a rischio, secondo la nuova e scrupolosa versione della normativa, l'acquisto di qualsiasi mezzo di trasporto per i 3 anni successivi alla rottamazione.
Questo quanto si legge infatti nel testo di legge:

"Il contributo concesso dall'articolo 1, comma 224, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e il beneficio previsto dal comma 225 del medesimo articolo, al fine di favorire il contenimento delle emissioni inquinanti ed il risparmio energetico nell'ambito del riordino del regime giuridico dei veicoli, si applicano limitatamente alla rottamazione senza sostituzione e non spettano in caso di acquisto di un altro veicolo nuovo o usato entro tre anni dalla data della rottamazione medesima."

Punti d'ombra sembrano inoltre permanere sul fronte incentivi auto anche in merito all'intestatario del veicolo e alla cumulabilità degli incentivi…insomma aspettiamo con ansia alcune circolari esplicative dal momento che il legislatore sembra distrarsi facilmente, prima proponendoci un aiuto contributivo per i soli veicoli ad uso promiscuo e successivamente ponendo un vincolo decisamente restrittivo!

  • shares
  • +1
  • Mail