Rc Auto: arriva il contratto base d’assicurazione

Secondo quanto anticipato dall’Agenzia di Stampa Asca il governo presieduto da Mario Monti sta  per esaminare uno schema di contratto base per l’RC Auto.

Per gli automobilisti appartenenti alla stessa categoria di rischio dovrà in pratica essere garantita un’assicurazione con le medesime caratteristiche.

Il contratto dovrà evidenziare le coperture previste e i casi in cui scatterebbe la rivalsa, ovvero quando a pagare per il sinistro dovrà essere il contraente. Il governo aveva invitato l’Isvap a preparare una bozza di contratto Rc auto standard.

Ecco cosa si legge nel Dl sviluppo secondo le anticipazioni trapelate:

''al fine di favorire una scelta contrattuale maggiormente consapevole da parte del consumatore, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, con decreto del Ministro dello sviluppo economico' verrà definito il contratto base di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, contenente le clausole necessarie ai fini dell'adempimento dell'obbligo di legge ed articolato secondo classi di merito e tipologie di assicurato''

E ancora:

“ciascuna compagnia assicurativa  determina liberamente il prezzo del contratto base e delle ulteriori clausole di cui al comma 1 e formula, obbligatoriamente, la relativa offerta al consumatore anche tramite il proprio sito internet, eventualmente mediante link ad altre società del medesimo gruppo, ferma restando la libertà di offrire separatamente qualunque diverso servizio assicurativo''.

Di sicuro il contratto Rc auto base è un importante segnale sulla via della trasparenza dei servizi forniti, se si tradurrà anche in una concreta possibilità di risparmio per gli automobilisti sarà il tempo a dirlo.

Foto | © TMNews

  • shares
  • +1
  • Mail