Buoni fruttiferi postali: emissioni del 20 marzo 2015

La Cassa depositi e prestiti ha emesso le nuove serie di Bfp il 20 marzo: vediamo le nuove uscite.

Bfp 2015: ecco le ultime emissioni, del 20 marzo, dei Buoni fruttiferi postali, titoli di risparmio garantiti dalla Cassa depositi e prestiti (Cdp) e collocati in esclusiva da Poste Italiane che possono essere sempre rimborsati anticipatamente senza perdere capitale e interessi.

BFPDiciottomesi, serie D54: buono con scadenza breve, 18 mesi che dà interessi variabili alla scadenza di ognuno dei 3 semestri: dello 0,10% alla fine del primo semestre, allo 0,15% alla fine del secondo e allo 0,20% alla fine del terzo. I rendimenti sono in calo rispetto alla precedente serie.

BFPEuropa, serie P70: titolo che dura massimo 4 anni e a scadenza rimborsa il capitale investito più un rendimento fisso e la possibilità di conseguire premi annuali alla fine del 1°, 2°, 3° e 4° anno. L’interesse fisso annuo lordo è dello 0,10% dal 1° al 4° anno, i premi aggiuntivi vanno dall'1 % del 1º anno al 2,63% del 4º anno, con tassi in flessione rispetto alla precedente serie.

BFP3×4, serie T34: Buoni postali che durano 12 anni e che maturano un tasso effettivo annuo lordo alla fine di ogni periodo di possesso dello 0,20% al termine del primo triennio, dello 0,40% alla fine del secondo, dello 0,60%% al termine del terzo triennio e dello 0,80% alla scademza. Anche qui i redimenti sono in calo rispetto alla precedente serie.

Buoni Fruttiferi Postali "Ordinari", serie C18: Bfp ventennali che rendono un interesse annuo crescente, dallo 0,15% lordo del primo anno all'1,06% del ventesimo anno, per rendimenti in calo sulla serie precedente.

BFP4x4, serie Q02: sono una novità per un investimento di medio/lungo periodo che assicura un tasso d’interesse crescente e durano massimo massima 16 anni. Tali buoni postali, le cui condizioni sono in vigore dall’ultima emissione, del 20 marzo 2015, rendono interessi alla fine di ogni quadrienni per rendimenti competitivi che coincidono con le scadenze non vincolate individuate, appunto 4°, 8°, 12° e 16° anno, in modo da scegliere come modulare l’investimento nel tempo in base alle proprie esigenze. Il tasso effettivo annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso è pari allo 0,25% dal 1° al 4° anno, dello 0,50% dal 5° all’8°, dello 0,75% dal 13° al 16° anno, all‘1%

BFP 4X4Fedeltà, Serie K08: Buoni postali di durata 16 anni con interessi che maturano ogni 4. Questo Bfp sulla scadenza medio-lunga assicura un rendimento fisso crescente alla fine di ogni quadriennio, in corrispondenza delle scadenze non vincolate individuate, ed è dedicato ai risparmiatori che hanno conseguito il rimborso a scadenza di Buoni fruttiferi postali cartacei o dematerializzati e/o sono titolari di buoni fruttiferi postali dematerializzati in scadenza e ancora che reinvestono le somme derivanti dalla scadenza di obbligazioni collocate in esclusiva da Poste Italiane. Dal 1° al 4° anno il tasso di interesse effettivo annuo lordo alla fine di ogni periodo di possesso è dello 0,40%, dal 5° all’ 8° dello 0,90%, dal 9° al 12° dell'1,20%, dal 13° al 16° anno dell‘1,50%. Per gli intestatari o cointestatari di un Buono Fruttifero Postale BFP 4x4 Fedeltà sottoscritto dal 30/03/2015 al 31/08/2015 c’è un concorso a premi che fa vincere ogni giorno un buono acquisto da 600 euro utilizzabile per acquisti presso IKEA o Chateau d’Ax.

BFP4X4RisparmiNuovi, serie W05: Buoni postali con durata 16 anni con interessi in maturazione alle fine di ogni quadriennio e dedicati esclusivamente a chi investe in nuova liquidità. Il rendimento annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso (se sussistono i requisiti soggettivi e oggettivi previsti nel Foglio Informativo e Regolamento del Prestito) è uguale allo 0,40% alla fine dei primi 4 anni, dello 0,90% dal 5° all’8° anno, del 1,20% dal 9° al 12° anno e dell‘1,50% dal 13º al 16° anno.

Buoni fruttiferi postali: emissioni di gennaio 2015


Bfp 2015: spulciamo tra le ultime emissioni, quelle del 20 gennaio, dei Buoni fruttiferi postali garantiti dallo Stato italiano.

BFPDiciottomesi, serie D52: titolo di risparmio con scadenza breve, 18 mesi, che paga interessi variabili alla scadenza di ognuno dei 3 semestri. L’interesse annuo lordo dei BFP a un anno e mezzo è pari allo 0,20% alla fine del primo semestre, allo 0,25% alla fine del secondo e allo 0,42% alla fine del terzo.

BFPEuropa, serie P68: Buono con durata massima quadriennale. Il titolo alla scadenza assicura il rimborso del capitale più un rendimento fisso e la possibilità di conseguire premi annuali alla fine del 1°, 2°, 3° e 4° anno. L’interesse fisso annuo lordo è dello 0,40% dal 1° al 4° anno, i premi aggiuntivi vanno dal 2,00 % del 1º anno al 2,15% del 4º anno, per tassi in calo rispetto alla serie precedente.

BFP3×4, serie T32: Bfp che durano 12 anni e assicurano un tasso di rendimento effettivo annuo lordo alla fine di ogni periodo di possesso dello 0,50% alla fine del primo triennio, dell'1% alla fine del secondo, dell'1,25% alla fine del terzo e del 1,75% alla scadenza, per rendimenti in calo rispetto alla precedente serie.

BFP 3X4Fedeltà, Serie K06: Buoni postali con durata 12 anni e interessi che maturano ogni 3. Questo titolo di risparmio sulla scadenza lunga garantisce un rendimento fisso crescente in corrispondenza delle scadenze non vincolate stabilite. Possono sottoscriverli solo i risparmiatori che hanno conseguito il rimborso a scadenza di Buoni fruttiferi postali cartacei o dematerializzati e/o sono titolari di buoni fruttiferi postali dematerializzati in scadenza o ancora che reinvestiranno i capitali derivanti dalla scadenza di obbligazioni collocate in esclusiva da Poste Italiane. Dal 1° al 3° anno il tasso di interesse effettivo annuo lordo alla fine di ogni periodo di possesso è dell'1,00%, dal 4° al 6° dell‘1,25%, dal 7° al 9° dell'1,50%, dal 10° al 12° anno del 2%, tassi in flessione rispetto alla serie K05.

BFP3X4RisparmiNuovi, serie W03: durano al massimo 12 anni, con interessi in maturazione alle fine di ogni triennio. Tale Bfp è dedicato solo a chi investe in nuova liquidità. Il rendimento annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso, se si hanno i requisiti soggettivi e oggettivi del Foglio Informativo e del Regolamento del prestito, è pari all‘1,00% dal primo al terzo anno, all‘1,25% dal 4° al 6° anno, del 1,50% dal 7° al 9° anno e del 2% dal 10º al 12esimo anno, per rendimenti in calo dalla precedente serie.

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C16: il più classico dei Bfp, per un investimento ventennale che dà interessi annui crescenti, dallo 0,25% lordo del primo anno all'1,95% del ventesimo (in calo dal 2,16% della serie precedente).

(r.m.)

Buoni fruttiferi postali: ultime uscite del 2014


Bfp alla prova del 2015. Con le ultime uscite, cioè le nuove emissioni in vigore dal 10 dicembre 2014, aggiorniamo l’offerta di Buoni fruttiferi postali, titoli di risparmio emessi dalla Cassa depositi e prestiti e collocati da Poste Italiane i quali assicurano sempre la restituzione del capitale investito più gli interessi maturati.

BFP a 3 anni Serie N12: si tratta di un investimento di medio termine vantaggioso se mantenuto fino alla scadenza. Dal 10 dicembre 2014 il Buono di durata triennale con maturazione degli interessi ogni anno, prevede due tassi nominali annui per i primi due anni (0,25% annuo lordo) e un premio percentuale sul valore nominale al 3° anno pari all'1% lordo. Il BFP 3 anni, disponibile nella versione cartacea come in quella dematerializzata, non prevede spese fatta eccezione per quelle fiscali. Può essere sempre rimborsato anticipatamente con diritto alla restituzione del capitale investito. Passato un anno dalla sottoscrizione il Buono assicura il riconoscimento degli interessi fissi maturati in coincidenza della scadenza annuale immediatamente precedente. Dopo i tre anni dalla sottoscrizione diventa infruttifero e dopo 10 anni il buono “cartaceo” va in prescrizione.

BFP a 3 anni EXTRA Serie NA1: pure in collocamento dallo scorso 10 dicembre il Buono è sottoscrivibile solo tramite tramite il piano "risparmiodisicuroEXTRA" che ha durata triennale e maturazione degli interessi ogni anno. A scadenza, il BFP a 3 anni EXTRA dà interessi superiori agli altri BFP a tasso fisso di pari durata, sempre che si sia in possesso dei requisiti previsti nel Foglio Informativo e Regolamento del Prestito. Con tale titolo si ha la garanzia di un rendimento fisso reale e la possibilità di un rendimento crescente (extra) a scadenza; il tasso di rendimento effettivo annuo lordo alla fine del terzo anno è pari all'1,49%, il tasso nominale annuo lordo va dall'1,25% del primo e secondo anno all'1% del terzo anno. Il rimborso anticipato può essere richiesto in ogni momento per la restituzione del capitale investito. Trascorsi 12 mesi dalla sottoscrizione il BFP 3 anni EXTRA rende gli interessi fissi maturati in coincidenza della scadenza annuale subito precedente.

Buoni Fruttiferi Postali "Indicizzati all'Inflazione Italiana EXTRA" Serie JA1. BFP in vigore dal 10 dicembre 2014, di durata massima decennale, che assicura un rendimento fisso e il recupero della perdita del potere di acquisto. Alla scadenza il Buono postale offre un rendimento premiale sull’importo della Prima Rata. Anche i Buoni "Indicizzati all'inflazione EXTRA" possono essere sottoscritti soltanto attraverso il piano di risparmio "risparmiodisicuro EXTRA" e maturano gli interessi ogni bimestre garantendo tra l’altro il recupero del 100% dell'inflazione italiana rilevata nel periodo dell'investimento e fissata dall'indice Istat Foi (esclusi i tabacchi). I Bfp super indicizzati assicurano un rendimento premiale sull’importo della Prima Rata a scadenza. Il tasso nominale annuo lordo (tasso reale) è dell'1,50% dal primo al decimo anno, i tassi di rendimento non premiali Prima Rata e tassi di rendimento rate successive sono pari allo 0,50% alla fine di ognuno dei 10 anni di durata massima. Anche questi Bfp Possono essere rimborsati anticipatamente in qualsiasi momento con la restituzione del capitale investito e dopo un anno e mezzo dalla sottoscrizione permettono anche il riconoscimento degli interessi fissi e dell'inflazione maturati nel periodo.

Per gli altri Buoni fruttiferi postali in collocamento nel 2015, BFPDiciottomesi, BFP3×4, Buoni Fruttiferi Postali Ordinari, Buoni Fruttiferi Postali Indicizzati all’Inflazione Italiana, BFP3x4Fedeltà, BFP3X4RisparmiNuovi e BFPEuropa valgono le condizioni dell’emissione del 10 luglio 2014 (subito in basso).

(r.m.)


Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 luglio 2014


Panoramica dei Buoni fruttiferi postali emessi questo mese dalla Cassa depositi e prestiti e collocati da Poste Italiane. Vediamo le condizioni in vigore dal 10 luglio 2014.

BFPDiciottomesi, serie D51: titolo di breve termine, con durata 18 mesi , e interessi variabili pagati a scadenza di ognuno dei 3 semestri. Gli interessi annui lordi riconosciuti sono pari allo 0,25% alla fine del primo semestre, allo 0,37% alla fine del secondo e allo 0,42% alla fine del terzo.

BFP3×4, serie T31: titoli di risparmio con durata 12 anni che garantiscono un rendimento annuo lordo dell'0,80% alla fine del primo triennio, dell'1,10% alla fine del secondo, dell'1,50 % alla fine del terzo e del 2% alla scadenza , in calo rispetto alla serie precedente.

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C15: investimento ventennale che rende interessi annui crescenti: dallo 0,20% lordo del primo anno al 2,16% del ventesimo, in calo dal 2,38% della precedente serie.

Buoni Fruttiferi Postali “Indicizzati all’Inflazione Italiana”, serie J46: durano 10 anni e assicurano un interesse annuo lordo dello 0,50% più il recupero del tasso d’inflazione annuo calcolato dall’Istat.

BFP3x4Fedeltà, serie K05: investimento di 12 anni con gli interessi che maturano alla fine di ogni triennio e rendimenti competitivi in coincidenza delle scadenze non vincolate stabilite. Possono sottoscriverli solo i risparmiatori che rimborseranno Bfp scaduti e non prescritti o che reinvestiranno capitali relativi alla scadenza di obbligazioni collocate da Poste. Dal 1° al 3° anno l’interesse annuo lordo alla fine di ogni periodo di possesso è dell'1,50%, dal 4° al 6° dell‘1,75%, dal 7° al 9° del 2%, dal 10° al 12° anno del 2,40%.

BFP3X4RisparmiNuovi, serie W02: titolo di risparmio che dura massimo 12 anni, gli interessi maturano ogni tre, ed è dedicato esclusivamente a chi investe in nuova liquidità. Il rendimento annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso, se si hanno i requisiti soggettivi e oggettivi del Foglio Informativo e del Regolamento del prestito, è dell’1,50% dal primo al terzo anno, dell’1,75% dal 4° al 6° anno, del 2% dal 7° al 9°, del 2,40% dal 10º all'ultimo anno.

BFPEuropa, serie P67: La durata è 4 anni massimo, a scadenza il titolo garantisce il rimborso del capitale più un rendimento fisso e la possibilità di conseguire premi annuali alla fine del 1°, 2°, 3° e 4°anno. L’interesse fisso annuo lordo è dello 0,40% dal 1° al 4° anno, i premi aggiuntivi vanno dal 2,30 % dall'emissione al 1º anno, fino al 2,48% dal 3º al 4º anno.

Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 giugno 2014


Eccoci con l’emissione di giugno dei Buoni fruttiferi postali garantiti dalla Cassa depositi e prestiti. Poste Italiane informa che dal 10 giugno 2014 non sono più sottoscrivibili i BFP7insieme e i BFPRenditalia.

BFP3x4Fedeltà, serie K05: durano massimo 12 anni con gli interessi che maturano alla fine di ogni triennio e rendimenti competitivi in coincidenza delle scadenze non vincolate stabilite. Questi buoni sono dedicati in vai esclusiva ai risparmiatori che rimborseranno Bfp scaduti e non prescritti o che reinvestiranno capitali derivanti dalla scadenza di obbligazioni collocate da Poste Italiane. Dal 1° al 3° anno l’interesse è dell'1,50%, dal 4° al 6° dell‘1,75%, dal 7° al 9° del 2%, dal 10° al 12° anno del 2,40%. Parliamo di tasso di rendimento effettivo annuo lordo al termine di ciascun periodo di possesso. Il BFP3x4Fedeltà può sempre essere rimborsato anticipatamente con diritto alla restituzione del capitale investito: passati tre anni dalla sottoscrizione il titolo garantisce il riconoscimento degli interessi fissi maturati in coincidenza della scadenza intermedia precedente.

BFP3X4RisparmiNuovi, serie W01: il nuovo buono ha durata massima 12 anni ed è dedicato soltanto ai risparmiatori che investono nuova liquidità. In presenza dei requisiti soggettivi e oggettivi previsti nel Foglio Informativo il rendimento effettivo annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso, con interessi che maturano ogni 3 anni, è pari all’1,50% dal primo al terzo anno, dell’1,75% dal 4° al 6° anno, del 2% dal 7° al 9°, del 2,40% dal 10º al 12° anno. Anche qui vale lo stesso discorso sul rimborso anticipato fatto per i BFP3x4Fedeltà, rimborso che può essere chiesto in ogni momento. In assenza dei requisiti soggettivi e oggettivi del Foglio Informativo e del Regolamento del prestito, il tasso effettivo annuo lordo è invece pari all'1% dal 1° al 3° anno, dell'1,40% dal 4° al 6°, dell'1,80% dal 7° al 9°, del 2,30% dal 10º anno alla scadenza.

Ad eccezione dei BFP7insieme e dei BFPRenditalia, per gli altri Bfp valgono le condizioni dell’emissione del 10 aprile 2014 (che potete consultare giù). Tra i più interessanti titoli delle emissioni di due mesi fa (a maggio non c'è stata emissione) abbiamo il BFPEuropa.

BFPEuropa, serie P66: titoli di risparmio che durano massimo 4 anni e alla scadenza garantiscono il rimborso del capitale più un rendimento fisso garantito la possibilità di conseguire "premi" annuali al termine del 1°, 2°, 3° e 4°anno. Il rendimento fisso annuo lordo garantito è dello 0,40% dal 1° al 4° anno, i premi aggiuntivi vanno dal 2,60% dall'emissione al 1º anno, fino al 2,85% dal 3º al 4º anno.

Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 aprile 2014


Ecco le nuove serie di Buoni fruttiferi postali (Bfp) sottoscrivibili dal 10 aprile 2014 con le variazioni dei tassi di rendimento offerti che per diversi dei prodotti emessi da Poste Italiane sono in calo anche questo mese.

BFPDiciottomesi, serie D51: titolo di risparmio a 18 mesi con interessi variabili pagati a scadenza di ognuno dei 3 semestri. I tassi sono invariati da tre serie e pari allo 0,25% alla fine del primo semestre, allo 0,37% alla fine del secondo e allo 0,42% alla fine del terzo semestre.

BFP Renditalia, serie R13: hanno durata triennale e gli interessi vengono liquidati alle fine di ogni anno. Il tasso è uguale al rendimento dei Bot semestrali emessi il mese precedente il semestre in questione più uno spread fisso dello 0,15%.

BFP7insieme, serie S27: investimento settennale che paga un interesse del 2,00% sul capitale versato dal primo al sesto anno e alla fine del settimo anno permette il riscatto del capitale restante cui va aggiunto un tasso di rendimento annuo pari all'1,76% netto (2% lordo) in calo dall’1,91% netto di marzo.

BFP3×4, serie T30: titoli che durano 12 anni, con un rendimento effettivo annuo lordo liquidato un tasso dell'1% (dal precedente 1,35%) alla fine del primo triennio, dell'1,40% alla fine del secondo (da 1,80% precedente), dell'1,80 % alla fine del terzo (da 2,35%) e del 2,30% alla scadenza (dal precedente 2,75%).

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C14: investimento di 20 anni che assicura interessi annui crescenti: dallo 0,25% lordo del primo anno al 2,38% dell’ultimo, in calo dal 2,77% lordo della precedente serie.

Buoni Fruttiferi Postali “Indicizzati all’Inflazione Italiana”, serie J46: titoli con durata di 10 anni che pagano un interesse annuo lordo dello 0,50% - pure qui in discesa dallo 0,60% offerto il mese scorso - più il recupero del tasso d’inflazione annuo calcolato dall’Istat.

(In aggiornamento)

Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 marzo 2014


Come ogni mese Poste Italiane rinnova la sua offerta di Buoni fruttiferi postali, titoli di risparmio garantiti da Cassa depositi e prestiti. Ecco la serie di Bfp sottoscrivibili dal 10 marzo 2014.

BFPDiciottomesi, serie D50: titoli fissi a 18 mesi con interessi crescenti liquidati alla scadenza dei 3 semestri. I tassi sono invariati rispetto ultime due serie: 0,25% alla fine del primo semestre, 0,37% a fine secondo, 0,58% alla fine del terzo.

BFP Renditalia, serie R12: investimento di tre anni con interessi che maturano a partire dalla fine del primo. Il tasso del BFP è dato dal rendimento dei BoT semestrali emessi il mese precedente il semestre preso in considerazione più uno spread dello 0,15%.

BFP7insieme, serie S26: sono buoni postali di medio-lungo periodo. Durano 7 anni e ogni anno dal primo al sesto, rendono il 2,50% del capitale iniziale mentre alla fine del settimo c’è il riscatto del capitale restante maggiorato d’un tasso di rendimento annuo pari all’1,91% netto (2,25% lordo) in calo dal 2,21% netto della precedente serie.

BFP3×4, serie T29: investimento di 12 anni, con interessi pagati alla scadenza di ogni triennio a un tasso dell‘1,35% alla fine del primo, dell‘1,80% alla fine del secondo, del 2,35% dopo 9 anni e del 2,75% al 12esimo anno.

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C13: il BFP per eccellenza, di durata ventennale paga interessi annui crescenti: dallo 0,25% lordo del 1° anno al 2,77% del ventesimo, in calo dal 3,05% lordo della serie precedente.

Buoni Fruttiferi Postali “Indicizzati all’Inflazione Italiana”, serie J45: buoni di durata decennale con interessi annui lordi dello 0,60% , in calo da 0,75% precedente, cui va aggiunto il recupero del tasso d’inflazione annua elaborato dall’Istat.

Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 febbraio 2014


Eccoci con la nuova serie di Buoni fruttiferi postali del mese di febbraio 2014. Poste rinnova l’offerta dei titoli garantiti da Cassa depositi e prestiti. Vediamo.

BFPDiciottomesi, serie D49: investimento fisso con interessi crescenti alla scadenza di ciascuno dei 3 semestri. I tassi sono rimasti invariati rispetto alla precedente serie: 0,25% alla fine del primo semestre, 0,37% a fine secondo, 0,58% alla scadenza.

BFP RisparmiNuovi, serie L08: investimento di durata massima triennale, garantisce interessi fissi crescenti ogni anno con rendimenti superiori a quelli offerti dai BFP a tasso fisso di uguale durata. Il primo e il secondo anno assicurano un tasso di rendimento effettivo lordo dello 0,50%, alla fine del terzo anno dell‘1,32%, in calo rispetto all‘1,48% del mese passato.

BFP Renditalia, serie R11: investimento triennale con interessi che maturano a partire dal primo anno. Il rendimento è legato all’andamento dei BOT semestrali emessi il mese prima del semestre preso in considerazione più lo 0,15% fisso.

BFP7insieme, serie S25: parliamo già di un investimento di medio-lungo periodo, a 7 anni, che garantisce ogni anno il 2,50% del capitale iniziale dal primo al sesto anno e al settimo il riscatto del capitale restante cui va aggiunto un tasso di rendimento annuo del 2,21% netto, in calo rispetto alla serie precedente (2,43%).

BFP3×4, serie T28: 12 anni di durata, con interessi pagati alla fine di ciascun triennio di possesso: dell‘1,25% alla fine dei primi 3 anni, dell‘1,75% dopo 6, del 2,25% dopo 9 anni, del 2,75% dopo 12.

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C12: Durano 20 anni e fruttano interessi annui crescenti che vanno dallo 0,25% del 1° anno e al 3,05% lordo del ventesimo.

Buoni Fruttiferi Postali “Indicizzati all’Inflazione Italiana”, serie J44: investimento decennale che assicura interessi annui lordi pari allo 0,75% più il recupero del tasso d'inflazione annuale calcolato dall’Istat.

Buoni fruttiferi postali: emissioni del 10 gennaio 2014


Con il nuovo anno la Cassa depositi e prestiti rinnova l'offerta di Buoni Fruttiferi Postali, titoli garantiti dallo Stato, collocati in via esclusiva da Poste Italiane, che assicurano ai risparmiatori la restituzione del capitale investito più gli interessi maturati. Vediamo cosa offre la Cdp a gennaio 2014.

BFPDiciottomesi, serie D48: investimento fisso crescente di breve termine con interessi, appunto crescenti, riconosciuti alla scadenza di ognuno dei 3 semestri; i tassi sono invariati rispetto al mese scorso (0,25% alla fine del primo, 0,37% al termine del secondo, 0,58% a scadenza).

BFP RisparmiNuovi, serie L07: hanno durata massima triennale, gli interessi fissi crescenti maturano ogni anno con rendimenti superiori a quelli offerti dai BFP a tasso fisso della stessa durata. Il primo e il secondo anno il tasso di rendimento effettivo lordo è dello 0,50%, alla fine del terzo dell‘1,48%, in calo rispetto allo scorso mese (1,56%).

BFP Renditalia, serie R10: di durata triennale con gli interessi che maturano dal primo. Il rendimento semestrale è legato all’andamento dei BOT semestrali emessi il mese prima del semestre preso in considerazione più lo 0,15%.

BFP7insieme, serie S24: investimento di medio-lungo periodo, di durata settennale, che restituisce annualmente il 2,75% del capitale iniziale dal primo al sesto anno mentre al settimo consente il riscatto del capitale restante maggiorato di un tasso di rendimento annuo del 2,43% netto.

BFP3×4, serie T27: investimento fisso crescente con durata 12 anni. Gli interessi vengono liquidati alla fine di ciascun triennio, come per la precedente serie nella percentuale dell’1,50% alla fine dei primi 3 anni, dell’1,75% dopo 6, del 2,25% dopo 9 e del 2,75% alla fine dei 12 anni.

Buoni Fruttiferi Postali “Ordinari”, serie C11: il classico investimento fisso crescente di lunga durata - 20 anni - che frutta interessi annuali compresi (a tassi lordi) tra lo 0,25% del primo anno e il 3,05% della scadenza.

Buoni Fruttiferi Postali “Indicizzati all’Inflazione Italiana”, serie J43: di durata decennale pagano interessi annui lordi oltre al recupero del tasso di inflazione annuale calcolato dall’Istat (indice Istat Foi, senza la componente tabacco). Il rendimento annuale è uguale dal primo al decimo anno e pari per questa serie allo 0,75%, in calo dall’1% della precedente.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: