Esperimenti di domotica anti-vecchiaia: quando la tecnologia è di casa

Esperimenti di domotica Una casa interamente automatizzata, funzionante a comando vocale e gestita da un piccolo palmare riempie i sogni di visionari tecnologi e scienziati in tutto il mondo ormai da diverso tempo. L'appena nato ma ormai obsoleto home server ideato da Bill Gates per la gestione centralizzata delle informazioni nonché la connessione verso l'esterno della rete domestica, è stato già superato da un progetto pilota targato Duisburg in fase di pre-commercializzazione. L'esperimento in fase di progettazione già da diversi anni è una estrema ed efficace sintesi del binomio casa-informatica, coniugato da un piccolo palmtop che governa tutti i dispositivi domestici in funzione centralizzata per minimizzare lo sforzo e lo spostamento fisico di futuri singles ultracentenari. L'esperimento nasce proprio dall'esigenza di soccorrere anziani in condizione di solitudine con evidenti difficoltà a livello fisico e di deambulazione, per permettere una efficiente ed autonoma gestione del proprio apparato domestico. Si chiama inHaus1 (v. sito) la casa prototipo nata dalla sinergia tra i diversi istituti di ricerca riuniti sotto l'ombrello del Fraunhofer Gesellschaft.

Come funziona l'inHaus 1?

Una casa prototipo sui generis quella di Duisburg che permette di controllare a distanza tutte le funzioni fondamentali dell'appartamento dall'innaffiamento del giardino al controllo frigorifero per l'ordine della spesa online.
La tecnologia a disposizione si avvale di diversi dispositivi, dal telecomando unico per il controllo dell'impianto luci e riscaldamento alla pulsantiera multipla per l'inserimento dell'allarme, dai sensori cinetici per l'accensione luci nella strada notturna verso il bagno al monitor per la programmazione di medicinali, dal materasso misura pressione al lettore ottico per la visione di un film con abbassamento automatico di luci.

Insomma 120 prodotti che semplificano di molto, automatizzandole, le nostre abitudini quotidiane, saranno presto a disposizione delle famiglie. Una parte della tecnologia elaborata dalla Fraunhofer Gesellschaft a Druisburg è già stata immessa sul mercato edile per la realizzazione di futuristici alberghi ed ospedali, mentre nel 2008 si prevede l'inaugurazione della versione casa di riposo della casa intelligente, l'inHaus2.

  • shares
  • Mail