Avviso di chiamata a pagamento di TIM e Vodafone: indaga l'Antitrust

Indagini sui servizi ''Chiama ora'' e “Recall” delle due compagnie telefoniche. Quanto costa il servizio e come disattivarlo.

Dalla fine di luglio il messaggio di testo, sms, che arriva sul cellulare da parte di Tim e Vodafone per informare sulle chiamate ricevute mentre il telefono era spento, fuori rete o occupato, è a pagamento. Quindi da agosto per tutti i clienti delle due compagnie telefoniche (che coprono il 65% del mercato italiano) funziona così, a meno che gli utenti non facciano richiesta esplicita di disattivazione del servizio.

Dopo le proteste di utenti e consumatori ora sono l'Antitrust (Agcm) e l'Autorità garante per le comunicazioni (Agcom) ad accendere il faro sulla questione. L'authority per la concorrenza ed il mercato diretta da Giovanni Pitruzzella intende accertare se gli utenti di Tim e Vodafone siano stati adeguatamente informati dell'attivazione del servizio a pagamento e dei suoi costi.

Le verifiche sono finalizzate a capire se:

“l’introduzione di un pagamento per i servizi informativi di chiamata avvenga senza arrecare pregiudizio agli utenti”.

Per evitare addebiti agli utenti che non hanno preso visione del messaggio informativo inviato da Vodafone e Tim per avvisare della modifica, su pressione dell'Autorità per le comunicazioni, le due compagnie hanno già pubblicato nella homepage dei propri siti internet l'informativa sul nuovo avviso a pagamento.

Inoltre le compagnie hanno diffuso ulteriori annunci in merito sui quotidiani di rilevanza nazionale e l'AgCom ha chiesto di modificare il messaggio informativo inviato ogni volta che si usufruisce del servizio informativo di chiamata, per renderne più chiaro il costo. Per Vodafone il servizio costa 6 centesimi al giorno, per Tim, il cui servizio a pagamento è partito dall'11 agosto, 1,90 euro ogni 4 mesi. Per i clienti in abbonamento il servizio rimane gratuito fino al 6 settembre, poi 0,48 euro al mese o 0,96 euro al bimestre a seconda del piano tariffario.

L’Antitrust avrà 5 mesi per valutare se il comportamento dei due operatori sia stato scorretto nella modifica delle condizioni degli avvisi di chiamata dei servizi “LoSai” e “ChiamaOra” di Tim e “Chiamami” e “Recall” di Vodafone. L’Agcom ricorda poi ai clienti che i servizi in questione possono sempre essere disattivati contattando l'operatore. Per Tim si deve chiamare al 40920, per Vodafone al 42070, al 42592 per informazioni.

Vodafone versus  Telecom

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail