Monumenti d'Italia, quanto costerebbero se fossero in vendita?

La stima dei prezzi dei principali siti storici e architettonici italiani fatta da Nuroa.it. Dal Duomo di Milano alla Torre di Pisa passando per Piazza San Marco e il Colosseo.

Quanto costerebbero i principali monumenti e siti storici italiani se fossero messi in vendita? Il valore storico-architettonico e patrimoniale del Colosseo piuttosto che del Duomo di Milano è in realtà incalcolabile in termini economici, ma il sito specializzato Nuroa.it ha provato a fare una stima dei prezzi dei terreni entro i quali tali opere dell'ingegno umano sono situate, per dimensioni e ubicazione.

Se messo in vendita con le attuali condizioni del mercato immobiliare il terreno sui cui si erige il Duomo di Milano, che occupa 11mila metri quadrati in uno dei quartieri più cari della città (5113 euro a mq), avrebbe un valore pari a 56 milioni di euro. E Piazza San Marco a Venezia? Uno dei luoghi simbolo della città lagunare occupa una superficie di 12mila 600 metri quadrati e il valore dei terreni in quest'area del centro cittadino è di 4066 euro al mq, per un totale di circa 51 milioni di euro.

L'area della Torre di Pisa in piazza del Duomo del capoluogo toscano, monumento unico e famosissimo nel mondo per via della caratteristica pendenza, varrebbe soltanto 826mila euro, perché è situata entro uno spazio 285 metri quadrati e in quella zona il metro quadro va a 2900 euro. È evidente che qui come negli altri casi analizzati il calcolo non può tenere conto del valore storico-artistico del sito, ma solo del prezzo al metro quaddro dell'area secondo i correnti valori di mercato.

Veniamo ora al Colosseo, il monumento italiano più famoso, l'anfiteatro più grande del mondo: è evidentissima la disparità tra il valore ipotetico dell'area in cui sorge - 11 milioni e 400mila euro (si estende per 2100 metri dove il valore dei terreni è di 5430 al mq) - e l'inestimabile valore storico-architettonico e culturale.

Rispetto all'anfiteatro Flavio, la Fontana di Trevi sempre a Roma occupa una superficie davvero piccola, appena 520 metri quadrati, in un'area in cui il prezzo al metro quadrato dei terreni è però superiore: 8733 euro. Con 4 milioni e mezzo di euro si potrebbe quindi comprare lo spazio occupato dalla fontana capitolina, tardo barocca, più grande e bella della capitale.

A view taken on December 2, 2010 of Pisa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail