Pensioni e nuove tasse, Delrio rassicura: "nessun intervento"

Il sottosegretario alla Presidenza del consiglio: nessuna patrimoniale alle viste. Il bonus di 80 euro sarà strutturale ma non verrà esteso ad altre categorie.

Nuove rassicurazioni del governo sul fronte pensioni e tasse. Dopo la marcia indietro obbligata del sottosegretario all'Economia Baretta, oggi è il braccio destro di Renzi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio, a dire che sulla previdenza non è previsto nessun intervento per reperire risorse.

"Escludo in maniera categorica che ci saranno interventi sulle pensioni"

dice il sottosegretario in un'intervista a la Repubblica, smentendo anche l'ipotesi di una patrimoniale.

"Non abbiamo nessuna proposta in questo senso. E siccome decide palazzo Chigi, cioè Renzi, escludo in maniera categorica che ci saranno interventi sulle pensioni".

Delrio promette poi che il bonus fiscale da 80 euro per quasi 11 mln di lavoratori dipendenti dal reddito medio-basso, e solo per loro, sarà reso strutturale. Si perché ora servono circa 10 miliardi che il governo dice che reperirà per la maggior parte lal spending review senza alzare le tasse o mettere di nuove. Chi vivrà vedrà. Il premier Matteo Renzi intanto si è già rimangiato la parola sull'estensione del credito d'imposta agli autonomi e ai pensionati, per non parlare delle fasce di reddito inferiori, non considerate nemmeno.

Sulla ventilata patrimoniale Delrio fa dell'ironia:

"Benché quest'estate il sole non si sia fatto vedere troppo, qualcuno deve aver preso un colpo di calore. La filosofia di questo governo non è mettere nuove tasse, semmai rimettere qualcosa nelle tasche degli Italiani"

E poi via con il mantra delle 80 euro, ritornello preferito del governo Renzi:

"In sei mesi abbiamo dato 80 euro a 11 milioni di Italiani, abbiamo ridotto l'Irap del 10%, la bolletta energetica per le imprese e i contributi Inail per oltre un miliardo. Noi siamo quelli che levano le tasse, non quelli che le mettono".

Infine Delrio ammette: con ogni probabilità il bonus fiscale non sarà esteso a nuove categorie di contribuenti:

"Si farà il possibile. Intanto manteniamo la promessa di renderli strutturali per chi già ne ha goduto nel 2014".

Era solo un (altro) annuncio.

Graziano Delrio

  • shares
  • +1
  • Mail