Spending review, Cottarelli: 1.424 le società partecipate non redditizie

Il commissario alla spending: "Una partecipata su 4 non è redditizia". 143 quelle in profondo rosso o con un patrimonio nullo.

Sono 1.424 le società partecipate da enti locali non redditizie disseminate per la Penisola, cioè a dire quasi 1 su 4: sono insomma una zavorra per i bilanci pubblici e in ultima istanza per i contribuenti.

A fornire i numeri sulle "controllate" che hanno un rendimento negativo rispetto al capitale investito è un rapporto del commissario alla spending review Carlo Cottarelli.

L'indice di efficienza, il cosiddetto “Return On Equity” (ROE) è calcolato - si spiega sul sito della revisione della spesa pubblica - come rapporto percentuale tra risultato netto e mezzi propri descrivendo l’importo dei profitti o delle perdite per unità di capitale investito.

Lo studio del commissario ha scandagliato i conti di 5.264 società partecipate da comuni, province, regioni e città metropolitane per cui sono disponibili gli ultimi dati, quelli dell'anno 2012. L'analisi è stata pubblicata online sul sito del commissario nominato dal fu governo Letta alla revisione della spesa pubblica che di recente aveva ventilato sue dimissioni facendo capire che la spending non può essere considerata un bancomat a disposizione dell'attuale esecutivo.

Tra l'altro lo studio evidenzia l'opacità in cui sono ancora avvolti i bilanci di oltre mille società controllate dagli enti locali: per ben 1.075 di esse censite dal ministero dell'Economia i conti rimangono segreti, off limits anche per lo stesso commissario alla spending review.

Dal report viene fuori anche come 143 delle società partecipate dagli enti locali tra quelle esaminate nei bilanci 2012 abbiano riportato un patrimonio negativo o nullo. A presentare i passivi più pesanti l'immobiliare Cmv di Venezia (-20,3 milioni), la Fiera di Roma (15,7 milioni) e la società di trasporti del Lazio Cotral (-14,9 milioni).

Cottarelli spending review

  • shares
  • +1
  • Mail