Il settore manifatturiero italiano si contrae ad agosto

È la prima volta che l'indice cala sotto la soglia dei 50 punti da giugno dello scorso anno.

L'attività del settore manifatturiero italiano torna a contrarsi ad agosto 2014 per la prima volta da oltre un anno, a conferma della recessione in cui il Paese è ripiombato nel secondo trimestre.

Le prospettive economiche sembrano peggiorare ulteriormente secondo l'indice Markit/Adaci, elaborato in base all'indagine dei direttori acquisti di categoria, che è sceso per il quarto mese consecutivo a 49,8, da 51,9 di luglio, andando quindi sotto quota 50 punti, che separa le fasi di crescita da quelle di contrazione del settore. Come detto è la prima volta che l'indice cala sotto la soglia spartiacque da giugno dello scorso anno.

Il dato è peggiore delle aspettative, la mediana delle previsioni raccolte da Reuters in un sondaggio tra gli economisti vedeva un rallentamento della crescita non inferiore a 50,8.

Gli ordini hanno fatto registrare la crescita più bassa da novembre 2013 e le imprese hanno ridotto il numero degli occupati per la prima volta da ottobre di quest'anno. Il sottoindice degli ordini è calato a 50,3 da 53,7 di luglio, ai minimi da giugno del 2013.

L'indice Pmi di agosto mostra insieme agli ultimi dati macro diffusi dall'Istat, siamo in recessione e deflazione, come la debole ripresa economica di inizio anno si sia già esaurita, con l'economia che fa sempre più fatica a cambiare rotta.

Il Pil italiano nel secondo trimestre del 2014 si è contratto dello 0,2%, questa è la terza fase recessiva degli ultimi sei anni. Per il terzo trimestre 2014 l'Istat prevede ancora stagnazione, a fine anno la crescita sarà pari a zero (dopo il -1,9% del 2013 e il -2,4% nel 2012) contro le previsioni del premier Renzi che qualche settimana fa sproloquiava di una crescita fino all'1%, stima basata non si sa su quali dati.

L'indice pmi manifatturiero dell'Eurozona sempre ad agosto è invece calato a 50,7 punti dai 50,8 punti di luglio, contro un consensus che si attestava a 50,8 punti.

indice manifattura  gennaio

  • shares
  • +1
  • Mail