Istat: fiducia delle imprese manifatturiere in calo a settembre

Il dato è inferiore alle attese degli analisti, ai minimi da oltre un anno.

L'Istat comunica stamattina che in Italia a settembre il clima di fiducia delle imprese manifatturiere è sceso a 95,1 punti dai 95,4 punti della rilevazione del mese scorso. Dato inferiore alle previsioni degli analisti che si aspettavano non scendesse sotto i 95,3 punti.

La mediana delle stime raccolte in un sondaggio da Reuters fra gli economisti indicava addirittura un valore pari a 95,5, quindi in crescita sul mese passato.

Siamo di fronte, spiega l'Istituto nazionale di statistica, al valore più basso da oltre un anno a questa parte, cioè da agosto 2013, quando l'indice aveva fatto segnare 93,8.

Il comunicato stampa con i dati sulla fiducia delle imprese è uscito in ritardo, come quello di ieri sulle retribuzioni, per la protesta dei 372 lavoratori precari dell'Istat che contestano il fabbisogno 2014-2016 e l'accordo decentrato per le proroghe dei contratti a termine.

Tornando ai dati l'Istat segnala ancora che a settembre sono migliorate le attese di produzione, con saldo che passa da 1 a 2, ma che sono peggiorati i giudizi sugli ordini (da -25 a -27). Il saldo riguardante i giudizi sulle scorte di magazzino è rimasto sullo stesso valore del mese precedente, stabile a 3 punti.

Sempre a settembre 2014 l’indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (ovvero manifattura, servizi, commercio e costruzioni) risulta pure in flessione a 86,6 da 88,1 di agosto, già rivisto da 88,2. Dato che anche qui è il più basso del 2014, per trovarne uno più negativo bisogna andare indietro fino a dicembre 2013.

In particolare, nel commercio al dettaglio a settembre l'indice del clima di fiducia è calato di ben 5,2 punti, a 92,5 da 97,7 di agosto. La fiducia peggiora nella grande distribuzione (da 96,5 a 90,5) così come in quella tradizionale (da 99,3 a 94,8). Del resto i dati riflettono il calo delle vendite al dettaglio registrato a luglio 2014 (-1,5% annuo).

PMI manifattura  aprile 2014

  • shares
  • +1
  • Mail