Tasse locali: Tasi, Tari, addizionale Irpef, dove si paga di più

La Cgia di Mestre spiega che il forte aumento della tassazione comunale è da addebitare "in particolar modo ai pesantissimi tagli dei trasferimenti da parte dello Stato centrale agli enti locali".

Nelle grandi città italiane è allarme per le tasse locali. Secondo uno studio della Cgia di Mestre le più care per i contribuenti sono Roma, Bologna, Genova e Bari. Nella capitale e negli altri capoluoghi citati il prelievo che una famiglia tipo, composta da tre persone, dovrà sborsare per Tasi (la nuova tassa sui servizi indivisibili, in pratica l’ex Imu sulla prima casa) e Tari (la nuova tassa sui rifiuti) sarà molto più oneroso. Stessa storia per l'addizionale comunale Irpef.

Ad esempio per un'abitazione di tipo civile A2, il comune di Bologna in Italia pratica il livello di tassazione medio più alto tra le grandi città per un peso economico per il contribuente che a fine anno sarà pari a 1.610 euro.

Seguono a ruota Genova, con 1.488 euro, Bari, con 1.414 euro, e Milano con 1.379 euro. Prendendo invece in esame una casa di minor pregio, cioè un’abitazione di tipo economico A3, al primo posto per i costi di Tari, Tasi e addizionale comunale Irpef sale Roma, per un esborso totale pari a 1.100 euro, seguita da Bari, con 1.079 euro, Napoli con 1.000 euro, e Genova, con 961 euro annui.

"Il forte aumento della tassazione comunale registrato in questi ultimi anni è da addebitare in particolar modo ai pesantissimi tagli ai trasferimenti che lo Stato centrale ha praticato nei confronti degli enti locali”

commenta Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia.

Negli ultimi 4 anni, si legge ancora nell’analisi dell’associazione, le amministrazioni comunali di Roma, Bologna a Bari hanno visto un taglio delle risorse statali a loro favore del 48%; è andata peggio a Milano dove i trasferimenti dello Stato centrale sono stati segati del 63% e a Venezia dove il taglio è stato del 66%. I primi cittadini oltre a dover ridurre il livello servizi sono stati perciò costretti ad alzare alle stelle le aliquote delle tasse locali, svantaggiando soprattutto le famiglie meno abbienti già fiaccate da oltre un lustro di profonda crisi e di perdita del potere d’acquisto.

Tasi 2014 quanto si paga

  • shares
  • +1
  • Mail