Trevi sigla nuovi contratti all'estero per 77 milioni di dollari

Nuove commesse in Colombia, Perù, Azerbaijn.

Chiude bene l'anno il gruppo industriale italiano Trevi che ha sottoscritto nuovi contratti per un valore complessivo di 77 milioni di dollari, pari a 61,5 milioni di euro.

Nel dettaglio, Trevi attraverso la propria controllata in Colombia ha messo la sua firma in calce a una commessa per la realizzazione di fondazioni speciali per un centro commerciale nella capitale Bogotà.

Poi la società del Gruppo Trevi specializzata nei servizi di perforazione petrolifera, la Petreven, ha stretto con la Petrobras in Perù un contratto di fornitura di servizi di perforazione della durata di diciotto mesi.

E ancora Drillmec, altra società del Gruppo Trevi, ha siglato un contratto con Nobel-Oil Ltd, azienda di perforazione in crescita a livello internazionale, per la fornitura di un impianto da 3.000 Hp offshore che sarà installato su una piattaforma fissa nel campo offshore di Bulla Deniz (in Azerbaijan) di proprietà della compagnia di Stato Socar. Quest'ultimo sarà il sesto impianto offshore Drillmec operativo sul Mar Caspio.

Trevi è una S.p.a. specializzata in fondazioni speciali e consolidamenti di terreni, nella progettazione e produzione di macchinari e attrezzature specialistiche del settore, nella ricerca e perforazione di gas, acqua e petrolio. Il gruppo dà lavoro a più di 6mila dipendenti sparsi in oltre 40 Paesi del mondo.

trevi

  • shares
  • +1
  • Mail