Germania, Schauble: 10 miliardi di investimenti in 3 anni

Wolfgang Schauble annuncia il cambio di rotta verso uno stimolo pubblico all’economia reale. Un'apertura verso i Paesi più in difficoltà dell'area euro?

Il ministro delle Finanze tedesco, il falco del rigore dell'eurozona, Wolfgang Schauble ha annunciato ieri che la Germania stanzierà di 10 miliardi di euro per investimenti in infrastrutture in Germania nei prossimi tre anni.

Un provvedimento che rappresenta un primo cambio di rotta verso uno stimolo pubblico all’economia reale e che allo stesso tempo sembra un'apertura nei confronti di quei paese cosiddetti periferici o comunque in difficoltà dell'area euro che hanno sempre sperato che la Germania, rigida paladina dell'austerità e del rigorismo dei conti pubblici, utilizzasse la flessibilità di bilancio a sua disposizione per sostenere l’economia Ue.

D'altra parte, la locomotiva tedesca sta rallentando la sua corsa in questa seconda parte dell'anno: la produzione industriale a settembre è cresciuta dell'1,4% contro un previsione di un +2% mentre ad agosto era calata del 3,1%, ai minimi da gennaio 2009.

Schauble ha fatto l'annuncio del piano di investimenti pubblici ieri pomeriggio dopo la conferenza stampa seguita al board della Bce del governatore Bce Mario Draghi.

“Se ci sono state divisioni all’interno del board della Bce ieri sono rimaste ben mascherate. Al termine della conferenza stampa è apparso chiaro chi è al comando dell’Istituto centrale. Il governatore della Bce ha anche annunciato il prossimo avvio degli acquisti di Abs e che ulteriori misure sono in preparazione e potranno essere utilizzate, all’interno del mandato della Banca centrale, quando necessario, se lo scenario inflazionistico dovesse peggiorare. Tuttavia il grande dubbio rimane, sulla reale probabilità che possa essere implementato un pieno Quantitative easing. Le probabilità rimangono basse a meno che la Germania non cambi la sua posizione”

dice Michael Hewson chief market analyst di CMC Markets.

Weekly German Government Cabinet Meeting

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail