Eurozona: l'indice Sentix migliora a novembre

Il barometro del morale degli investitori dell'eurozona è in leggero miglioramento dopo tre mesi di cali consecutivi.

L'indice Sentix, che rileva il clima di fiducia degli investitori dell'area euro, mostra a novembre 2014 un lieve miglioramento dopo tre mesi di calo. Gli investitori sono spinti all'ottimismo dal fatto che la maggiore dinamicità dell'economia globale, sostenuta da Stati Uniti e Giappone, grazie alle politiche monetarie super espansive praticate dalle loro banche centrali, possa creare condizioni favorevoli anche per la moneta unica europea.

L'indice della fiducia curato dal gruppo di ricerca Sentix nel mese in esame è risalito a -11,9 da -13,7 di ottobre, meglio delle previsioni che secondo un sondaggio condotto dall'agenzia Reuters davano un miglioramento non superiore a -13,5.

"Il calo delle aspettative di crescita visto a partire da agosto a novembre si è fermato. Le dichiarazioni della Banca del Giappone e della Banca centrale europea hanno contribuito a sostenere le prospettive degli investitori per i prossimi sei mesi"

spiega un comunicato di Sentix, in riferimento alle misure di stimolo all'economia reale di Federale Reserve e BoJ, i due istituti centrali di USA e Giappone.


"Un cauto ottimismo per la zona euro appare appropriato, anche se i pericoli di recessione non sono completamente superati e non è chiaro quanto sarà sostenibile il miglioramento dell'umore degli investitori"

si legge ancora nella nota.

La componente riguardante le aspettative per l'area euro è cresciuta a -2,0, dopo il minimo da due anni registrato a ottobre, e comunque la percezione degli investitori sull'attuale congiuntura economica ha fatto segnare un leggero peggioramento.

Indice Sentix eurozona

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail