La produzione industriale dell'eurozona torna a salire a settembre

Produzione industriale in ripresa nell'area euro dopo la frenata del mese precedente, l'incremento è dello 0,6%.

La produzione industriale europea mostra segnali di risveglio a settembre 2014, torna infatti a salire secondo i dati diffusi questa mattina da Eurostat, l'ufficio centrale di statistica europeo.

Dopo la frenata fatta segnare nel precedente mese di agosto, quando la produzione industriale era scesa scesa dell'1,4% nell'eurozona e dell'1,2% nell'Unione europea, a settembre si registra un incremento dello 0,6% sia nell'area euro che nell'Unione europea a 28 paesi.

Si tratta della stesso progresso registrato rispetto al settembre dell'anno scorso sia in Eurolandia che nell'intera Unione europea. I numeri forniti oggi da Eurostat mostrano anche il calo mensile dello 0,9% della produzione industriale italiana a settembre, produzione che è in flessione di quasi il 3% su base tendenziale.

Un tracollo, un tunnel della recessione imboccato da ormai tre anni e di cui non si vede ancora l'uscita. Secondo Moody's l'Italia rischia di avere una crescita zero o addirittura un pil negativo anche l'anno prossimo.

Tra i comparti dell'industria europea che hanno contribuito in misura maggiore all'aumento della produzione soprattutto quello dei beni di investimnto (+2,9%) e dell'energia (+0,3%). Sono invece in calo tutti i dati sugli altri settori, specialmente quello dei beni durevoli (-2,6%).

Produzione industriale Eurozona agosto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail