Piano d'investimenti UE da 315 miliardi per rilanciare l'economia

Juncker al Parlamento europeo presenta il piano per "stimolare" gli investimenti: in Europa siamo "370 miliardi sotto il livello pre-crisi".

300 miliardi per far ripartire occupazione e crescita in Europa. Jean-Claude Juncker, neo presidente della Commissione Europea, stamattina davanti all'europarlamento ha presentato l'atteso piano d'investimenti approvato ieri dall'esecutivo europeo.

Dopo gli "sforzi" per la stimolare la credibilità fiscale e le riforme si svolta, ha detto Juncker. È ora infatti della crescita, di stimolare gli investimenti con un piano da 315 miliardi di euro per rilanciare l'economia attraverso il finanziamento di progetti su trasporti, telecomunicazioni, sanità e efficienza energetica.

Nell'esporre il piano di investimenti Ue il presidente della Commissione ha tra l'altro affermato:


"Penso a un bambino di Salonicco che deve entrare in una scuola moderna, con i computer, penso ai servizi ospedalieri, penso al pendolare francese che potrà andare al lavoro in tram, risparmiando la benzina, migliorando la qualità dell'ambiente".

I contributi degli Stati al fondo saranno fuori dal deficit e dal debito ha precisato Juncker, il piano di investimenti europeo, che farà perno sulla Bei (Banca europea per gli investimenti), muoverà come detto 315 miliardi e:

"ogni euro investito ne genererà 15"

secondo Juncker. Il piano sarà operativo entro giugno 2015 con la selezione dei progetti affidata a "esperti". Il fine è quello di:

"drenare denaro verso i paesi che più hanno sofferto per la crisi. "L'Europa sta girando pagina dopo anni di sforzi per promuovere la credibilità fiscale e le riforme".

In Europa ha ricordato il presidente della Commissione, in quanto a investimenti, siamo:

"370 miliardi sotto il livello pre-crisi".

Quindi è di:

importanza essenziale eliminare gli ostacoli burocratici, creare le condizioni per gli investimenti. In Europa c'è un paradosso enorme: nonostante la liquidità nelle banche, gli investimenti non rimbalzano".

Ma attenzione:

"Il Piano non va politicizzato, spero non ci siano giochi politici. E' un progetto per attirare e ottimizzare investimenti. Indietro non si torna".

ha avvertito Juncker. La Commissione europea stima di creare con questo piano d'investimenti fino a 1,3 milioni di posti di lavoro.

Piano investimenti Ue

  • shares
  • +1
  • Mail