Istat: fiducia imprese di nuovo in calo a novembre

L'indice complessivo del clima di fiducia delle aziende cala a 87,7 da 89,1 (rivisto da 89,3) di ottobre.

L'indice composito del clima di fiducia delle imprese torna in calo a novembre portandosi a 87,7 da 89,1 del mese precedente. Una nuova inversione del trend rispetto a ottobre quando l'indice era risalito dopo i cali registrati ad agosto e a settembre 2014

Lo rende noto questa mattina l'Istat, mentre l'economia del Paese si appresta a salutare un altro anno di recessione, il terzo consecutivo.

L'analisi del clima di fiducia per raggruppamenti principali di industrie mostra un miglioramento per i beni di consumo (da 95,9 a 96,9) e per i beni strumentali (da 96,0 a 96,6) e rimane stabile per i beni intermedi (a 97,5).

Nel dettaglio il clima di fiducia delle imprese a novembre migliora nei settori manifatturiero (a 96,3 da 96,1) e del commercio (a 97,6 da 94,2, con miglioramenti sia nella grande distribuzione sia in quella tradizionale), ma peggiora in quello delle costruzioni (a 74,0 da 77,3) e nei servizi di mercato (a 88,7 da 89,2).

La fiducia delle imprese manifatturiere questo mese sale a 96,3 da 96,1 di ottobre, dato rivisto dalla stima precedente pari a 96. In ogni caso meglio della mediana delle stime raccolte da Reuters che indicava un livello uguale a 96, per una forchetta oscillante tra 95 e 98.

Sempre nel manifatturiero risultano leggermente migliorate le attese di produzione (da 2 a 3 il saldo), rimangono invece stazionari i giudizi sugli ordini (-25) mentre il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino da 3 scende a 2.

Istat  fiducia imprese novembre

  • shares
  • +1
  • Mail