Inflazione, Istat: +0,2% a novembre, carrello spesa +0,5%

Sale il carello della spesa: prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona +0,5% su base annua.

L'inflazione a novembre sale in Italia seppur di poco sul mese precedente con i prezzi al consumo che aumentano dello 0,2% su base annua, dal +0,1% registrato a ottobre, dopo due mesi consecutivi di deflazione (agosto e settembre).

A rilevarlo è l'Istat nelle sue stime preliminari diffuse oggi. A novembre il tasso di inflazione rimane quindi sopra lo zero su base tendenziale, ma fa comunque segnare un -0,2% su base mensile.

L'istituto nazionale di statistica informa poi che il cosiddetto carrello della spesa - i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza da consumatori- a novembre sale portandosi sui livelli di aprile scorso.

Le stime dei prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano infatti dello 0,5% su base annua, dal +0,1% registrato nel precedente mese di ottobre.

Tutto questo mentre in Europa l'inflazione torna a calare dopo essere rimbalzata il mese scorso: a novembre l'indice dei prezzi al consumo nell'eurozona si attesta allo 0,3% rispetto allo 0,4% del mese precedente secondo la stima flash resa nota oggi da Eurostat, l'ufficio centrale di statistica europeo.

A parte l'eccezione di ottobre, è da gennaio 2014 che il tasso d'inflazione di Eurolandia sta calando costantemente, segno che le misure di politica monetaria adottate dalla Banca centrale europea fin qui, per quanto accomodanti ed espansive, non riescono a far salire il livello dei prezzi come si vorrebbe.

Inflazione novembre 2014 istat

  • shares
  • +1
  • Mail