Tasse, in 8 anni aumentate del 40%

I dati della Cgia di Mestre sono impietosi: tasse aumentate del 40% dal 1995 al 2013, redditi solo del 19%

Secondo uno studio pubblicato dalla Cgia di Mestre, per le famiglie italiane le tasse sono cresciute il doppio dei redditi tra il 1995 e il 2013: in questo arco di tempo infatti il peso fiscale medio sulle famiglie è aumentato del 40% mentre i redditi nominali, invece, del 19%. Grazie al recente "bonus-Renzi" degli 80 euro, nel 2014 la situazione è destinata a migliorare, ma certo è evidente la sproporzione che si è venuta a creare negli anni.

Sproporzione che continua a crescere perchè, come fa notare la stessa Cgia, nel 2013 i contribuenti italiani hanno lavorato per il fisco fino al 7 giugno, vale a dire 9 giorni in più rispetto alla media registrata nei Paesi dell’area dell’euro e ben 13 se, invece, il confronto viene realizzato con la media dei 28 Paesi che compongono l’Ue: in altre parole lo scorso anno si è dovuto lavorare, in media, 158 giorni solo per pagare le tasse.

Per la Cgia sulle famiglie grava un carico fiscale medio annuo di oltre 15.300 euro.

Secondo quanto cita l'Ansa, tra il 1995 e il 2013 il peso delle tasse, delle imposte, dei tributi e dei contributi previdenziali è aumentato di oltre 4.400 euro (+40,4%), una crescita più che doppia rispetto a quella fatta registrare dal reddito nominale netto medio disponibile (+19,1%). Un trend che tuttavia cambia completamente segno se si depura l'inflazione dal reddito disponibile: sempre nello stesso arco temporale, il reddito reale, ovvero il potere d'acquisto, sarebbe crollato del 19%.

ITALY-TAX-ILLUSTRATION

Nonostante il peso fiscale dall'inizio della crisi (2007) sia leggermente diminuito, registrando nell'ultimo anno una contrazione di 325€, il reddito disponibile ha subito una perdita netta di quasi 3.000€: più tasse e meno soldi in busta paga hanno causato, scrive la Cgia, un crollo dei consumi, che hanno subìto una caduta verticale a -13,4%: quasi 5.500€ in meno a famiglia ogni anno.

  • shares
  • +1
  • Mail