Tessera professionale europea dal 2016: che cos'è

Per incentivare la mobilità professionale negli Stati membri dell'Unione Europea. Quali sono le categorie interessate dal progetto pilota.

La tessera professionale europea parte dagli infermieri, dai farmacisti, dai fisioterapisti, dagli agenti immobiliari e dalle guide alpine.

Così prevede la nuova direttiva dell'UE sul riconoscimento delle qualifiche professionali, la 2013/55 che va a modificare la direttiva 36/05. Si inizierà dunque, a partire dal 2016, da queste prime cinque categorie professionali che per quanto riguarda l'Italia sono regolamentate in modo completamente diverso.

L'idea alla base della tessera professionale europea è quella di facilitare gli spostamenti dei lavoratori da un Paese membro dell'Unione all'altro, in Stati diversi da quello di origine. L'intenzione è insomma quella di favorire la mobilità dei lavoratori nell'UE.

Se n'è discusso ieri a Roma durante il convegno «Forum del Mercato Unico 2014 - La tessera professionale europea» organizzato dalla Commissione UE e dal Dipartimento Politiche Europee della presidenza del consiglio dei ministri.

La tessera professionale vedrà partire la sua fase pilota nel 2016 nell'attesa di venire estesa - chissà - ad altre categorie professionali, ed è frutto di un’ampia consultazione che ha coinvolto le autorità competenti, le organizzazioni dei datori di lavoro e le rappresentanze degli ordini professionali.

Martin Frohn, internal market industry and Smes della Commissione UE, nel suo intervento ha parlato appunto di un:

progetto pilota che punta a essere esteso anche ad altre categorie, quali medici e ingegneri, per le quali sono in corso le consultazioni.

Incentivare la mobilità dei lavoratori farebbe bene all'Italia visto che dal 2005 al 2013 sono state solo 14.264 (il 79% positive), le decisioni sui riconoscimenti delle qualifiche professionali, solo il 5% rispetto alle oltre 300mila decisioni che hanno riguardato gli altri paesi membri nello stesso periodo di tempo.

Tessera professionale europea

  • shares
  • +1
  • Mail