Russia: la Banca centrale interverrà senza limiti sul rublo

Rublo in caduta libera per l'implosione dei prezzi energetici e per le sanzioni economiche occidentali. Stamane la divisa russa appare in ripresa sul dollaro e sull'euro. La moneta unica europea a sua volta è ai minimi dal 2012 sul biglietto verde.

La Banca centrale russa si dice pronta a intervenire senza limitazioni sul rublo, cioè con interventi sui cambi, senza limiti di volume e senza necessità di preavviso.

Le dinamiche della valuta russa, andata a picco nelle ultime settimane, influiscono sulla stabilità finanziaria della federazione quindi l'istituto centrale si riserva di intervenire con decisione per contrastare il fenomeno e al contempo continuerà a monitorare la situazione sul mercato valutario.

Dall'inizio dell'anno la moneta russa si è pesantemente deprezzata sia sul dollaro (-60%) sia rispetto all’euro (-40%) a causa dell'implosione dei prezzi energetici e delle sanzioni economiche imposte a Mosca dall'Occidente per la crisi in Ucraina.

La Russia notoriamente è uno deo giganti della produzione energetica mondiale, metà del bilancio federale si ottiene grazie alle esportazioni di petrolio e di gas naturale.

Dopo il comunicato diffuso dalla banca centrale stamattina la divisa russa si è ripresa sul dollaro, scambiato a 52,24 rubli questa mattina, +95 copechi (centesimi) rispetto alla chiusura precedente e più di 200 copechi sotto il tasso ufficiale di oggi.

E il rublo recupera anche sull'euro che ha aperto la giornata a 64,19 rubli. Euro che tra l'altro oggi scende a 1,2301 dollari ai nuovi minimi dal 2012.

Secondo la Banca di Russia

il tasso di cambio corrente ha significativamente deviato dai valori fondamentalmente sani, cioè dai livelli che sono determinati dall'influenza dei fattori macroeconomici.

Quindi bisogna

osservare le dinamiche del rublo, compresa la sua volatilità eccessiva, un prerequisito per l'emergere di rischi per la stabilità finanziaria, per la svalutazione stabile e l'inflazione

I mercati restano alla finestra, oggi il presidente russo Vladimir Putin parlerà alla Nazione anche di temi economici non potendo sottacere della debolezza del rublo, ora troppo sottovalutato per non agire e farlo apprezzare.

Russia Banca centrale Rublo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail