Natale magro: uno su due non arriva a fine mese

Più di 6 milioni di persone non compreranno nessun regalo per sé o per la propria famiglia per Natale. Sarà la tredicesima a fare differenza. Il sondaggio di Confesercenti.

Quello 2014 sarà Natale magro per gli italiani visto che uno su due non arriva a fine mese. Solo il 51% dei connazionali riesce a passare indenne il mese, il 36% non riesce a superare la terza settimana e il 13% addirittura la seconda secondo uno studio di Confesercenti sulla base di un sondaggio in vista delle festività natalizie alle porte.

Solo sette anni fa, prima della crisi, la quota di italiani che poteva contare su un reddito sufficiente per tutto il mese era pari al 64%. Anche per questo Natale sarà la tredicesima a fare differenza. Secondo il sondaggio chi la prende potrà spendere in acquisti il 2,6% in più della media di tutti gli italiani.

Nel caso dei giocattoli li comprerà il 52% tra chi incasserà la tredicesima, contro un generale 48%. Forbice tra chi può contare e chi non sulla tredicesima mensilità che si conferma anche per l'abbigliamento (56% contro 51%) e per gli elettrodomestici (29% e 26%).

Confesercenti stima un piccolo boom per i profumi che saranno acquistati dal 42% per chi prende la tredicesima. E comunque nonostante la crisi 9 italiani su 10 non rinunceranno ai regali con un occhio al portafoglio e un altro all'utilità degli acquisti.

Con l'8 dicembre, giorno dell'Immacolata, parte la corsa ai regali di Natale. Il 96% degli italiani acquisterà almeno un dono, ma il 13% (cioè più di 6 milioni di persone) non comprerà nessun regalo per sé o per la famiglia, il 71% sceglierà invece regali utili.

Chi non rinuncerà a fare il classico dono di Natale risparmierà soprattutto su quelli di parenti e amici (18%), meno su quelli dei partner (9%). Solo il 5% degli intervistati dichiara che taglierà le spese anche per i regali per i bambini, stessa percentuale del 2007: le famiglie, almeno per più piccoli, cercano di tenere al riparo le festività natalizie dagli effetti della crisi.

Anche se i bimbi troveranno sotto l'albero, con non troppo entusiasmo, soprattutto regali utili, come abbigliamento o libri, secondo le intenzioni dal 43% degli intervistati. Il 31% invece regalerà i giochi di una volta mentre il 12% sceglierà giochi più tecnologici.

regali Natale 2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail