Auto Europa: immatricolazioni in frenata a novembre, FCA cresce più del mercato

Le immatricolazioni di auto nuove erano aumentate a ottobre del 6,5% e a settembre del 6,4%. Fiat Chrysler Automobiles cresce più del mercato. I dati dell'Acea (Association des Constructeurs Europeens d'Automobiles).

Il mercato dell'auto in Europa anche a novembre cresce ma in frenata rispetto alle immatricolazioni degli ultimi mesi. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'associazione dei costruttori europei di auto, le immatricolazioni di auto nuove in Europa (Ue a 28 più area Efta) sono aumentate lo scorso mese dell'1,2% su base annua, portandosi a 989.457 unità.

Si tratta del quindicesimo incremento mensile consecutivo, con un tasso di crescita però di molto inferiore al +6,2% registrato a ottobre scorso (nel video in alto). Nei primi undici mesi del 2014 le immatricolazioni di vetture nuove hanno superato i 12 milioni per un aumento delle vendite pari al 5,5%.

A ottobre le immatricolazioni erano aumentate del 6,5% e a settembre del 6,4%. Lo scorso mese le nuove registrazioni sono di auto sono cresciute in Spagna del 17,4% nel Regno Unito dell'8% e in Italia del 5%. In Germania invece le immatricolazioni sono calate dell'1,8% e in Francia del 2,7%.

A novembre, come nel precedente mese di ottobre, Fiat Chrysler Automobiles (FCA) è cresciuta più del mercato, con 58 mila immatricolazioni (+3,6%) e una quota (5,8%) in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell'anno scorso.

Nel progressivo annuo le immatricolazioni di FCA in Europa sono risultate pari a circa 712 mila unità, il 3,2% in più rispetto al 2013, per una quota pari al 5,9%, in calo dello 0,2%. Fiat Chrysler Automobiles a novembre può vantare un miglioramento nelle vendite in tutti i principali mercati europei: +16,5% in Spagna, +6,8% nel Regno Unito, +6,1% in Italia, +0,8% in Germania, +2,1% in Francia.

Guardando agli altri costruttori sempre a novembre le immatricolazioni di Nissan sono aumentate del 20,4%, quelle di Renault del 3,9%, quelle di Mazda del 7,1%, di Volkswagen del 2,6%, quelle di Toyota del 4,2%, di KIA Motors del 3,9%, di Volvo dell'11%, di Jaguar Land Rover del 4,2%, di Daimler del 4%, di Hyundai del 6,3% e di BMW del 9,7%.

In calo invece le immatricolazioni di General Motors (-11,9%), di Honda (-0,6%), di Suzuki (-6,8%), di Ford (-5,3%) e di Peugeot (-3,1%).

auto europa immatricolazioni novembre

  • shares
  • Mail