Vendite al dettaglio, Istat: a ottobre ferme su mese, -08% su anno

Contro un previsto aumento delle vendite dello 0,2%. Il Codacons: "dati disastrosi".

    Aggiornamento ore 12.00. L'associazione dei consumatori Codacons definisce "disastrosi" e peggiori delle aspettative i dati Istat sulle vendite al dettaglio di ottobre:

    Il sesto calo consecutivo delle vendite, che vede una forte riduzione anche per gli alimentari, conferma il trend negativo degli acquisti da parte delle famiglie che sta proseguendo anche nel mese di dicembre, con una contrazione delle vendite natalizie del -5% rispetto al 2013. Ma i dati così negativi delle vendite al dettaglio e la tendenza al ribasso oramai consolidata da mesi, con una perdita totale dell'1,3% nei primi 10 mesi dell'anno, getta ombre inquietanti anche sui prossimi saldi di fine stagione. Appare chiaro che le famiglie stanno rimandando il più possibile gli acquisti e per gli sconti invernali al via a gennaio ci sono ben poche speranze. Non a caso le prime stime del Codacons sulla propensione all'acquisto delle famiglie durante i saldi vedono una contrazione delle vendite del -8% e una spesa a famiglia che non supererà i 184 euro

    commenta il presidente dell'associazione Carlo Rienzi.

L'Istat comunica oggi che le vendite al dettaglio a ottobre 2014 sono rimaste ferme su base mensile registrando invece un -0,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Per i consumi è sempre crisi nera insomma, con l'economia reale soffocata nella morsa di recessione e bassissima inflazione, un circolo vizioso che si autoalimenta.

Gli analisti avevano previsto un aumento delle vendite al dettaglio dello 0,2%. Rispetto a settembre, le vendite sono rimaste invariate sia per i prodotti alimentari che per quelli non alimentari.

A livello destagionalizzato l'indice non fa segnare una variazione positiva dello scorso al mese di aprile mentre su base tendenziale l'indice grezzo è diminuito dello 0,8%, per quella che è la sesta flessione consecutiva.

L'indice destagionalizzato di settembre era stato leggermente rivisto a invariato da -0,1%, su base annua anno il calo è stato dello 0,6%, dal -0,5% precedente.

Nella media del terzo trimestre del 2014, l'indice fa registrare una riduzione dello 0,3% sui tre mesi precedenti, nei primi 10 mesi dell'anno invece le vendite hanno registrato un calo dell'1,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nel confronto con ottobre 2013, rispetto al canale distributivo, le vendite al dettaglio mostrano un lieve calo per le imprese della grande distribuzione (-0,1%) e uno più marcato per quelle operanti su piccole superfici (‑1,5%).

Vendite al dettaglio  Ottobre 2914

  • shares
  • +1
  • Mail