Istat: inflazione a zero a dicembre, ai minimi dal 1959

Istat: il carrello della spesa cala dal +2,2% del 2013 al +0,3% del 2014.

Inflazione pari a zero a dicembre. L'Istat conferma la stima preliminare per i prezzi al consumo nell'ultimo mese del 2014, la variazione è nulla sia sul mese precedente che sull'anno, nei confronti di dicembre 2013.

Neanche sotto le feste il livello dei prezzi ha subito una scossa, rimaniamo pericolosamente sull'orlo della deflazione, i prezzi si abbassano sempre più ma i consumi continuano a latitare, un circolo vizioso da cui è difficile uscire.

L'indice dei prezzi al consumo a dicembre del 2014 fa registrare una variazione nulla sia su base congiunturale che tendenziale, a novembre scorso il tasso su base annua era a +0,2%. Si tratta dell'andamento più freddo dell'inflazione da 55 anni a questa parte, ai minimi dal lontano 1959.


"La dinamica dei prezzi al consumo nel 2014 riflette principalmente gli effetti della prolungata flessione dei costi delle materie prime - in particolare di quelle energetiche - e dei beni di importazione che si combinano con la persistente debolezza della domanda di consumi da parte delle famiglie. I prezzi dei prodotti hanno segnato forti rallentamenti nella crescita o diminuzioni in quasi tutti i comparti, incluso quello alimentare, caratterizzato nei tre anni precedenti da elementi di rigidità. In questo quadro di bassa inflazione, soltanto alcuni comparti dei servizi con una forte componente regolamentata hanno continuato a sostenere l'inflazione"

spiega l'Istituto nazionale di statistica.

Il tasso di inflazione medio annuo per il 2014 risulta così pari a pari a +0,2%, in calo di un punto percentuale tondo tondo rispetto al +1,2% del 2013. Secondo l'indice armonizzato per l'Ue (Ipca) il tasso di crescita medio annuo dei prezzi nel 2014 si attesta +0,2%, da +1,3% del 2013.

Il cosiddetto carrello della spesa - l'insieme dei beni acquistati con maggiore frequenza dalle famiglie - nel 2014 ha mostrato una "netta decelerazione" rispetto al 2013 sottolinea ancora l'Istat. Secondo i dati definitivi sui prezzi al consumo quelli dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona sono passati dal +2,2% del 2013 al +0,3% del 2014.

Inflazione zero dicembre istat

  • shares
  • +1
  • Mail