Istat: prezzi importazione prodotti industriali -1% a novembre

I prezzi dei beni importati sono scesi dello 0,3% per l'area euro e dell'1,6% per l'area non euro.

L'indice Istat dei prezzi all'importazione dei prodotti industriali cala dell'1% a novembre rispetto al mese precedente e del 3,4% su base annua.

Lo comunica oggi l'Istat spiegando che al netto del settore energetico il calo è dello 0,1% rispetto al mese precedente e dello 0,8% su base tendenziale. I prezzi dei beni importati, rispetto al precedente mese di ottobre, sono scesi dello 0,3% per l'area euro e dell'1,6% per l'area non euro.

Su base annua, rispetto a novembre del 2013, si registrano invece diminuzioni dell'1,2% per l'eurozona e del 5,2% per l'area non euro. I contributi settoriali più rilevanti alla dinamica tendenziale dell'indice generale per l'area euro sono ascrivibili al comparto dei dai beni di consumo non durevoli (-1,0 punti percentuali)

Per l'area non euro invece il contributo più consistente proviene dall'energia (-4,8 punti percentuali). Il settore di attività economica in cui si hanno le diminuzioni annue dei prezzi più marcate è rappresentato da quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati per entrambe le aree: -10,5% per l'eurozona e -11,6% per l'area non euro.

Prezzi all'import industria ottobre 2014

  • shares
  • +1
  • Mail