Istat: 9 dottori di ricerca su 10 lavorano

A 4 anni dal titolo oltre il 90% lavora. Il reddito percepito dai dottori di ricerca all'estero è però decisamente più alto. I dati Istat.

A quattro anni dal conseguimento del titolo di dottore di ricerca, nel 2014 lavora il 91,5% di questi, 9 su 10, pur sotto pagati rispetto all'estero, mentre rimane in cerca di un impiego il 7%.

A fornire i dati è oggi l'Istat che spiega come a sei anni dal conseguimento del titolo di dottore di ricerca lavori invece il 93,3% e sia in cerca di un lavoro il 5,4%.

Tra questi che hanno conseguito il titolo nel 2008, la quota di occupati con un lavoro a termine è pari al 43,7%, mentre è pari al 53,1% tra i dottori che hanno preso il titolo da quattro anni, dati in crescita rispetto all'indagine precedente, quando erano rispettivamente al 35,1% e 43,7%.

Dall'Istituto nazionale di statistica spiegano che:

"permane dunque il vantaggio competitivo associato al dottorato di ricerca"

cosa che non dovrebbe meravigliare troppo visto che si tratta del livello più alto previsto dal sistema d'istruzione italiano e che segue il conseguimento di una laurea specialistica.

L'Istat sottolinea ancora che:

"l'occupazione è elevata in tutte le aree disciplinari, in particolare tra i dottori delle Scienze matematiche e informatiche e dell'Ingegneria industriale e dell'informazione (oltre il 97% lavora a sei anni dal dottorato e oltre il 95% a quattro anni); risulta più bassa tra i dottori delle Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche (intorno all'88% in media)"

Ma quanto percepiscono i dottori di ricerca che lavorano in Italia? Sempre a sei anni dal conseguimento del titolo il reddito netto mediano mensile di 1.750 euro, a quattro anni dal titolo 1.633 euro. Il reddito da lavoro percepito da chi vive all'estero e fa questo lavoro è decisamente più alto.

Solo alcune aree disciplinari possono vantare redditi più alti: Scienze mediche, Scienze fisiche, Ingegneria industriale e dell'informazione, Scienze economiche e statistiche e Scienze giuridiche: qui a a sei anni dal conseguimento del titolo il reddito netto mediano mensile supera i 1.900 euro. I dottori di ricerca italiani che vivono all'estero al momento dell'indagine sono il 12,9%, 6 punti percentuali in più rispetto al 2009.

Dottori ricerca

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail