Conti in Svizzera: 741 milioni non dichiarati dagli italiani presenti nella lista Falciani

Le Fiamme Gialle hanno condotto 3.376 interventi ispettivi scoprendo evasioni per un totale di oltre 741 milioni di euro e più di 4,5 milioni di Iva.

Le Fiamme Gialle hanno rivelato che su 5.439 nominativi di italiani presenti nella Lista Falciani che sono stati segnalati alla Guardia di Finanza sono stati condotti 3.376 interventi ispettivi dai quali sono emersi redditi non dichiarati per 741.755.879 euro e per 4,5 milioni di Iva. Tra questi, 1.264 dei soggetti controllati hanno aderito allo scudo fiscale rimpatriando un ammontare di 1.669.075.253 euro. Le altre posizioni, invece, non sono state approfondite perché relative a soggetti che non hanno movimentato il capitale.

Nella lista Falciani vip, imprenditori, capi di Stato


Più di 100mila nomi e oltre 100 miliardi di dollari depositati nella filiale svizzera della banca britannica Hsbc e dunque nascosti al Fisco di più di 200 Paesi diversi: è la famosa lista Falcioni, quella stilata dall'ex funzionario della banca svizzera Hervé Falciani, cittadino francese, che, dopo l'arresto in Costa Azzurra per aver sottratto dati all'Istituto per il quale lavorava, ha collaborato con i magistrati francesi consegnando loro l'elenco dei clienti della Hsbc, aiutando molti Paesi a recuperare milioni che erano stati sottratti al Fisco.

Perché si parla di nuovo della lista Falciani? Perché l'International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) è entrato in possesso di questo elenco e, con un team di 145 giornalisti di 45 Paesi, per otto mesi lo ha esaminato con attenzione e ora è pronto a rivelarlo al mondo pubblicandolo su 45 giornali, per l'Italia il prescelto è L'Espresso.

L'ICIJ è un network di giornalismo investigativo che ha sede a Washington e che in passato ha svelato i meccanismi messi in atto dal Lussemburgo per concedere tasse ridotte a società di mezzo mondo, accusando anche l'attuale Presidente della Commissione Ue Jean-Claude Junker.

Questa grande fuga di dati dovuta a Hervé Falciani è stata battezzata Swissleaks e ha come risultato un dossier con i nomi di oltre 100mila clienti della Hsbc provenienti da più di 200 diversi Paesi del Mondo cui fanno capo oltre 81mila conti censiti dall'Iran. Il periodo di riferimento dell'inchiesta è quello compreso tra il 1998 e il 2007.

Nel dossier ci sono stelle Hollywoodiane, musicisti, modelle, capi di Stato, sportivi, imprenditori e tra di loro anche settemila italiani. I nomi più noti di nostri connazionali sono quelli di Valentino lo stilista, Valentino Rossi il motociclista, Flavio Briatore l'imprenditore.

Valentino Garavani aveva più di 100 milioni di euro depositati alla Hsbc tra il 2006 e il 2007, Valentino Rossi, invece, ne aveva 23, mentre Flavio Briatore aveva nove conti diversi per un totale di 73 milioni di euro.

Il governo francese in possesso della lista Falciani, grazie ad accordi con i singoli Paesi, ha riferito i nomi dei clienti della Hsbc con conti nascosti e ha così permesso, per esempio alla Spagna di recuperare la cifra record di 220 milioni, al Regno Unito 135 milioni di imposte arretrate, mentre la stessa Francia ha recuperato 188 milioni. Indagando infatti sui nomi della lista sono venute a galla le irregolarità che hanno costretto i super-ricchi clienti della Hsbc a saldare i loro conti con il Fisco dei rispettivi Paesi (per esempio è successo ai tre italiani citati).

Lista Falciani 7mila italiani evasori

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2478 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO