Neet, giovani che non studiano né lavorano: solo la Grecia peggio dell'Italia

Il 26% degli under 30 italiani non ha un'occupazione ma nemmeno sta proseguendo gli studi. Un nuovo dato allarmante provenente dall'Istat.

Neet, un acronimo che sta per "Not (engaded) in Education, Employment or Training" che si riferisce a quei giovani che non cercano lavoro, non studiano e nemmeno stanno vivendo qualche esperienza formativa. Insomma, che non fanno nulla. Si tratta degli "scoraggiati" della crisi economica, un numero che in Italia rappresenta una percentuale enorme dei giovani tra i 15 e i 29 anni. I Neet nel nostro paese sono infatti due milioni e mezzo, il 26% del totale.

In tutta Europa, solo la Grecia fa peggio di noi, arrivando addirittura al 28,9%. Per avere un'idea di come vadano le cose da altre parti, basta guardare alla Germania, dove gli scoraggiati sono solo l'8,7% e anche alla Francia, dove sono meno della metà dell'Italia, il 13,8%. Ma i dati Istat pubblicati oggi segnalando anche altre situazioni molto gravi.

Il 23,4% delle famiglie vive una condizioni di disagio economico; ovvero non sempre riesce a pagare bollette, affitti, mutui o non è in grado di fare fronte a situazioni impreviste. Si tratta di numeri molto simili a quelli segnalati dall'ultimo rapporto Caritas e che riguardano ben 14 milioni di persone. A cercare, però, si trova anche un risvolto positivo, e cioè che la situazione odierna è meno peggio di quella dell'anno scorso, quando a vivere in una condizione di disagio economico era addirittura il 24,9% delle famiglie italiane.

Tra gli altri dati da segnalare che si trovano in questo rapporto Istat, anche il costante invecchiamento della popolazione, nonostante sia stato segnalato più volte come la situazione sarebbe ancora peggiore se non ci fosse un numero elevato di immigrati, che contribuiscono più degli italiani a tenere meno alta l'età media del nostro paese. Al gennaio 2014 ci sono 154 anziani per ogni 100 giovani; la Liguria è la regione più vecchia, mentre la Campania è la più giovane. In Europa, le cose vanno peggio solo in Germania, dove ci sono 158 anziani ogni 100 giovani.

neet giovani dati istat

  • shares
  • +1
  • Mail