Veicoli commerciali: mercato europeo in ripresa

Crescita contenuta del mercato in Italia e Germania, boom in Spagna.

Il mercato europeo dei veicoli commerciali è in ripresa a gennaio 2015 dopo la flessione fatta registrare alla fine dell'anno scorso. È il primo aumento dopo due mesi di fila di contrazione.

Il recupero, spiega l'associazione europea dei produttori di auto (ACEA) con i dati diffusi oggi, è stato rilevato in tutti i segmenti dei veicoli commerciali dai camion agli autobus ai pullman.

Le nuove immatricolazioni di veicoli da lavoro a gennaio hanno fatto segnare una buona performance sopratutto nell'eurozona per un con un aumento del 7,3% a 142.596 unità vendute.

Quattro dei cinque maggiori mercati europei hanno mostrato un incremento su base congiunturale delle immatricolazioni, trainando la ripresa. In Spagna le nuove vendite di veicoli commerciali sono salite in un mese del 25,7% seguite dalle nuove immatricolazioni nel Regno Unito per una crescita del 23,6%. In Italia la crescita è stata pari all'1,2%, in Germania del 5,5%. In Francia invece le immatricolazioni di veicoli commerciali sono calate del 9,9%.

Le immatricolazioni di veicoli commerciali leggeri sono risultate pari a a 117,138 unità, +7,4% rispetto su gennaio 2014, per il diciassettesimo mese consecutivo di crescita. In testa alla classifica delle vendite anche qui prima la Spagna che registra un aumento delle immatricolazioni dei veicoli leggeri del 31,2%, al secondo posto ancora il Regno Unito, per un incremento del del 21,7%.

In Italia la crescita prosegue ma su livelli decisamente più contenuti (+2,4%) un po' come in Germania (+ 1,4%) ma molto meglio della Francia dove l'ACEA segnala una riduzione delle nuove immatricolazioni di veicoli commerciali dell'8,6% rispetto a 12 mesi fa.

veicoli commerciali

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail