Visco: quantitative easing Bce necessita di altre azioni strutturali

Il numero uno di Bankitalia: "È questo il momento di intervenire strutturalmente sul potenziale di crescita dell'economia, con strumenti che innalzino produttività e occupazione, creando nuovo reddito e domanda".

Il quantitative easing della Bce da solo non basta. Parola del governatore di Bankitalia Ignazio Visco che mette in guardia dalla aspettative troppo rosee in merito agli effetti del piano di acquisto di titoli di Stato da parte dell'Eurotower.

"il programma Bce di acquisti dei titoli pubblici migliora il contesto macro, riduce l'incertezza e sostiene la fiducia ma è destinato per sua natura a smorzarsi quando avrà raggiunto l'obiettivo"

di far risalire l'indice dei prezzi, per portare l'inflazione appena sotto il 2%.

Quindi ha continuato Visco:

"è il momento di intervenire strutturalmente sul potenziale si crescita dell' economia".

La variabile decisiva per una piena ripresa dell'economia dell'area euro secondo il governatore di Bankitalia sono gli investimenti privati e in infrastrutture

Visco ha parlato stamattina durante un convegno all'Accademia nazionale dei Lincei:

"E' questo il momento di intervenire strutturalmente sul potenziale di crescita dell'economia, con strumenti che innalzino a un tempo produttività e occupazione, creando nuovo reddito e nuova domanda".

E ancora:

"Il ritorno a tassi di crescita in grado di generare maggiori posti di lavoro non puo' essere che graduale".

Secondo il governatore di Bankitalia non ci sarà vera ripresa senza:

"un aumento sostenuto e consapevole della spesa per investimenti privati e pubblici, nazionali ed europei. Vi sono, dopo molti anni di crisi, segnali di miglioramento delle condizioni macroeconomiche nell'area dell'euro e in Italia"

In ogni caso:

"la riduzione dei prezzi del petrolio, le misure di espansione monetaria della Bce e la discesa dei tassi di interesse, il deprezzamento del cambio dell'euro stimolano la domanda globale (...) assistiamo ad un recupero di fiducia, anche se non pochi rischi, interni ed esterni all'area, ne condizionano la ripresa".

ha concluso Visco.

QE BCE visco draghi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail