Rinnovabili, Guidi: riforma incentivi pronta a breve

Il ministro dello Sviluppo Federica Guidi: "l'obiettivo è erogare incentivi commisurati al beneficio ambientale e assegnati tramite procedure competitive per favorire l'efficienza"

I nuovi incentivi per le fonti di energia rinnovabili dovranno essere in grado di favorire le tecnologie più efficienti e portare un beneficio ambientale.

Così secondo il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi che ha spiegato oggi come il decreto del governo ridefinirà il nuovo sistema di incentivazioni delle rinnovabili sia in dirittura d'arrivo.

"La riforma degli incentivi per le fonti rinnovabili è in procinto di essere approvata: ci sarà un decreto a breve. Intendo accentuare, rispetto agli ultimi provvedimenti (in materia, Ndr) l'obiettivo di erogare incentivi commisurati al beneficio ambientale e assegnati tramite procedure competitive in modo da incentivare le tecnologie più efficienti"

ha detto la titolare dello Sviluppo durante un intervento tenuto un convengo del centro di ricerche Nens.

La nuova legge sulle rinnovabili dovrà adeguare il sistema di incentivi fin qui conosciuto, bisogna infatti andare verso le nuove procedure decise dall'Unione europea e che mirano, come ricorda Reuters, a ridurre il rischio che il sostegno alla produzione di fonti di energia green nascondano forme di aiuti di Stato invise alla commissione Ue.

Il nuovo sistema di incentivi alla rinnovabili verrà introdotto gradatamente a partire da quest'anno e fino al 2017, anno in cui la riforma andrà a pieno regime.

  • shares
  • Mail