Gianna Nannini regina della musica sul Web

musica_gianna

"E' Gianna Nannini la regina dei download di brani dal Web: la prima Top Ten ufficiale della musica digitale".

Lo rende noto la classifica voluta dalla Federazione dell’Industria Musicale e realizzata dalla prestigiosa Nielsen Soundscan.

"Il consumo di musica digitale è diventato ormai una realtà sempre più diffusa anche nel nostro Paese, ha detto Enzo Mazza, presidente di Fimi (Federazione dell’Industria Musicale)-, nel 2005 sono state oltre 14 milioni le canzoni acquistate attraverso i canali digitali in Italia, fenomeno che oggi rappresenta il 4% del mercato nazionale ed è destinato ad una forte crescita anche nel 2006". Un dato andrebbe evidenziato: l'80% dei brani scaricati online sono destinati ai telefoni cellulari.

I canali utilizzati sono Apple ITunes Italy, 105 Megastore, 105 Classic Megastore, Coca Cola Music Store, MSN Music Club Italy, MTV Digital Downloads Italy, Radio Montecarlo Megastore, Tiscali Italy, United Music Megastore, Media World Net Music.

Oltre un miliardo di dollari: è la quota record raggiunta nel 2005 dal settore della musica digitale. Nel dettaglio, il fatturato della musica scaricata da internet o da cellulari è passato dai 400 milioni del 2004 ai quasi 1,1 miliardi di dollari dell'anno appena trascorso. E il numero di canzoni acquistate grazie all'avvento delle nuove tecnologie è a dir poco impressionante: si parla di oltre 470 milioni di download nel 2005, contro i 160 milioni dell’anno precedente.

L'americana Forrester ha previsto che la vendita di musica su supporto fisico ricoprirà ancora due terzi delle entrate fino al 2011, ma il suo giro d'affari verrà progressivamente ridimensionato a favore di download e musica per cellulari.
Stando alle previsioni di Forrester la flessione di Cd e Dvd toccherà punte del 30%, ma il mercato di musica online compenserà queste perdite. Inoltre il mercato online premierà la vendita dei singoli rispetto agli album interi.

D'altronde con 1€ a Brano e 9€ ad album il destino del cd pare ormai scritto. Alla fine il tutto si riduce ad una sola parola: risparmio!!!

Infine la musica digitale non sarà soltanto online (per essere scaricata su Pc o lettori di musica), ma conquisterà sempre di più la telefonia mobile.

  • shares
  • Mail