Draghi: "Crescita sempre più forte". La contestazione in conferenza stampa - foto e video

Contestazione in conferenza stampa per Mario Draghi, che poi ha parlato di "crescita sempre più forte ed estesa"

Conferenza stampa movimentata per il presidente della Bce Mario Draghi: una ragazza è salita in piedi sul tavolo della presidenza lanciandogli dei coriandoli. Si tratta di un'esponente del movimento Blockupy che ha gridato "Stop alla dittatura Bce" e subito dopo è stata bloccata dagli addetti alla sicurezza (video in alto). Solo un piccolo spavento per il presidente della Banca Centrale Europea che poco dopo, senza commentare l'accaduto, ha continuato tranquillamente la conferenza stampa in cui sono stati diversi i temi trattati.

Le foto: Mario Draghi contestato


Sul Quantitative Easing "L'attuazione procede regolarmente in linea con volumi in linea con le nostre previsioni di 60 miliardi al mese e ci sono evidenti prove dei suoi benefici". Draghi ha parlato anche di crescita, confermando l'ottimismo degli ultimi giorni: "Gli ultimi indicatori suggeriscono che la crescita sta guadagnando slancio e che si ampierà e si rafforzerà gradualmente".

Il presidente della Banca Centrale Europea ha aggiunto che - relativamente al credito a famiglie e imprese - "le misure dovrebbero fornire sostegno a un ulteriore miglioramento".

Riguardo l'inflazione, "grazie alle nostre misure di politica monetaria dovrebbe risalire durante il 2015 e crescere ancora nel 2016 e nel 2017". Sul tema Grecia, Draghi ha dichiarato che "continueremo a fornire liquidità alle banche greche solventi".

draghi contestato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail