Mille assunzioni in Fca entro la fine dell'anno

Confermate le 600 già annunciate, se ne aggiungono altre 400. E ci sono anche 1.500 regolarizzazioni di contratti.

Siamo ancora agli annunci, quindi è il caso di tenere d'occhio se le promesse verranno o meno mantenute, ma per il momento è giusto avere un po' di ottimismo visto che la Fca (Fiat Chrysler Automobiles) ha confermato che ci saranno le 600 assunzioni promesse qualche tempo fa, facendo sapere che a queste se ne aggiungeranno altre 400, che si saranno 1.500 regolarizzazioni di lavoratori assunti prima del jobs act e altre buone nuove ancora. Andiamo con ordine.

Le 600 assunzioni confermate sono quelle di Melfi (le prime 250 delle quali dovrebbe partire già a giugno, i restanti 350 a dicembre), alle quali se ne aggiungono altre 400 sparse negli stabilimenti di tutta Italia: alla Sevel (Val di Sangro) le assunzioni saranno 200, a Verrone (Biella) ne arriveranno altre 170 e qualche assunzioni sparsa ci sarà anche a Cento (Ferrara), a Cassino, a Termoli. Per quanto invece riguarda Mirafiori, si sa soltanto che "i lavori vanno avanti secondo i programmi, che prevedono l'inizio della produzione del Maserati Levante a fine anno".

Sempre a Melfi saranno regolarizzati 1.500 lavoratori interinali che passeranno al contratto a tutele crescenti. Inoltre, l'aumento dei volumi di produzione nello stabilimento di Melfi (dove si arriverà a una produzione di 1.200 auto l'anno) dovrebbe anche far tirare un bel respiro alle fabbriche nei pressi, gran parte delle quali vengono coinvolte (o dipendono direttamente) dall'indotto della produzione Fca.

Secondo alcuni calcoli, l'indotto Fca dovrebbe portare le aziende vicine ad assunzioni pari a 400/500 persone. Da notare, infine, come le assunzioni a Cassino riguardino una cinquantina di giovani che entreranno come "team leader", il che potrebbe significare che siano una sorta di avanguardia in attesa di ulteriori nuove assunzioni.

FCA  melfi

  • shares
  • Mail