Bollette luce e gas: tariffe più basse da aprile 2013

Le tariffe delle bollette di luce e gas, aumentate da ottobre, dovrebbero diminuire del 6-7% a partire da aprile 2013. L'Autorità per l'Energia sta preparando la riforma del calcolo dei prezzi che dovrebbe riguardare in particolare un terzo dei consumi domestici, grazie a un diverso modo di conteggiare il prezzo del metro cubo di metano.

L'Autorithy vorrebbe far partire il nuovo sistema dal secondo quadrimestre del 2013 sulla base delle indicazioni contenute nel decreto Sviluppo del governo Monti trasferendo così a famiglie, autonomi e piccole imprese non ancora passati al mercato libero i mutamenti dei prezzi fatti registrare sul mercato all'ingrosso. Le bollette di luce e gas costano agli italiani qualcosa come 2mila euro all’anno, ogni famiglia consuma in media 1400 metri cubi di gas e 2700 KWh di luce ogni 365 giorni.

Per scegliere la tariffa più conveniente tra i diversi operatori presenti sul mercato si possono comparare sul web le offerte, ad esempio su Facile.it, e cercare l’opportunità di risparmio, che può arrivare fino a 400 euro all'anno.

Secondo l’analisi del sito che compara prezzi e tariffe con la liberalizzazione del mercato dell’energia nello scegliere il nuovo fornitore di gas o luce più della meta dei richiedenti (il 55 per cento) decide di utilizzare l'addebito bancario. Così facendo si recuperano infatti le cauzioni date alle società fornitrici al momento del contratto e che erano versate, a titolo di anticipo e garanzia, da chi utilizzava il bollettino.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail