Equitalia, in arrivo 300mila lettere ai contribuenti

Equitalia, l'ente di riscossione dello Stato, invierà 300mila lettere ad altrettanti contribuenti avvertendo della scadenza dei termini per il pagamento di alcune cartelle esattoriali.

La notizia è stata data dal quotidiano romano Il Messaggero, che spiega come la tornata di lettere che Equitalia invierà ai contribuenti non ha in questo caso il classico "tono minaccioso" che ha caratterizzato in passato l'ente di riscossione: viene ricordato a chi aveva scelto la rateizzazione ma non ha saldato i suoi debiti che questa è l'ultima possibilità per mettersi in regola prima che scattino le misure forti, cioè ipoteche e pignoramenti.

La data ultima è il 31 luglio 2015, entro la quale i debitori potranno scegliere una nuova rateizzazione. Secondo l'ente ad oggi le rateizzazioni attive sono nel complesso circa 2,9 milioni per un importo dilazionato di 30,5 miliardi di euro. Il decreto Milleproroghe ha stabilito che i contribuenti possono richiedere fino a 72 rate. Ma sono molti che, a causa della crisi, non sono riusciti a saldare i loro debiti con il Fisco.

An Italian police officer stands in fron

  • shares
  • Mail