La fiducia di consumatori e imprese sale a giugno

Fiducia consumatori imprese Giugno 2015

A giugno sale la fiducia di imprese e consumatori che raggiunge il livello massimo da sette anni a questa parte. Secondo i dati Istat diffusi oggi l'indice è cresciuto da 101,8 di maggio a 104,3, sopra la attese degli analisti. I giudizi sugli ordini e le attese di produzione restano stabili, rispettivamente a -13 e a 11. Il saldo dei giudizi sulle scorte di magazzino passa da 3 a 2.

A crescere sono tutte le componenti del clima di fiducia delle imprese, fatta eccezione per le le aziende di beni intermedi. Il sotto indice del settore costruzioni sale da 111,8 a 119,7, quello dei servizi di mercato da 105,1 a 109, quello del commercio da 103,9 a 105,9, il manifatturiero da 103,4 a 103,9.

La fiducia dei consumatori invece sempre a giugno sale da 106 a 109,5. I giudizi dei consumatori crescono soprattutto per le aspettative sulla situazione economica del Paese. L'indice in un mese passa da 130,3 a 139,4.

Migliorano anche le aspettative sulla situazione personale e familiare e infatti aumenta il numero di consumatori che prevede opportunità di risparmio nel futuro prossimo. Cala anche la quota di persone che si attendono un aumento della disoccupazione ma sono in diminuzione anche le intenzioni future di acquisto di beni durevoli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail