Inquilini morosi: la assicurazioni che tutelano chi affitta

inquilini morosi assicurazioni

Lo sfratto per morosità, secondo i dati del ministero dell’Interno, negli ultimi sette anni di crisi economica e dei redditi degli è cresciuto di oltre il 75%, dai 43.869 casi del 2007 ai 77.278 dello scorso anno.

Gli sfratti dovuti a inquilini morosi sono più che raddoppiati (+103%), aumentando dai 33.959 del 2007 ai 69.015 del 2014. Le polizze che proteggono dalla morosità e dall’insolvenza degli inquilini variano da quelle a garanzia della cauzione ad assicurazioni sull’affitto munite di tutele accessorie.

Le compagnie assicurative nel primo tipo di polizza si offrono come garanti del deposito cauzionale con l’assicurazione che garantisce la solvibilità dell’inquilino permettendo al proprietario di rivalersi sulla compagnia nei casi di morosità.

Oppure, per le polizze che assicurative garantiscono sia il deposito cauzionale che altre tutele, includono il rimborso fino a dodici canoni di locazione non versati dal conduttore.

Alcune compagnie d’assicurazione permettono di aggiungere possibile aggiungere garanzie ulteriori come quella legale per l’assistenza durante la procedura di sfratto per morosità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail