Finmeccanica-AgustaWestland: contratto da 160 mln con i russi di Rosneft per 10 elicotteri

Rosneft entra col 30% nella joint venture paritetica Finmeccanica-AgustaWestland attraverso Russian Helicopters.

Agusta Westland contratto con rosneft

AgustaWestland, la multinazionale italo-britannica impegnata nella progettazione, realizzazione e costruzione di elicotteri, controllata interamente dalla nostra holding di Stato Finmeccanica, venderà 10 elicotteri commerciali AW189 a RN-Aircraft, società controllata dalla compagnia petrolifera russa Rosneft, di proprietà in maggioranza del Cremlino.

Il contratto siglato, per un valore di 160 milioni di euro, riguarda nuovi elicotteri appunto non militari che saranno impiegati per compiti di trasporto. La consegna degli aeromobili è prevista tra il 2015 e il 2017, secondo l'accordo quadro firmato a dicembre 2014, e coinvolgendo Russian Helicopters, società del Gruppo Rostec, Rosneft prevede di acquistare ulteriori elicotteri AgustaWestland, entro il 2025, fino a 160 unità.

In occasione della firma dell'ordine relativo a questa prima tranche da 10 elicotteri è stato anche siglato un altro accordo che delinea una progressiva riorganizzazione della joint venture HeliVert, oggi paritetica tra Finmeccanica-AgustaWestland e la società elicotteristica Russian Helicopters, con il futuro ingresso di Rosneft con una quota del 30%.

Quindi le quote di partecipazione in HeliVert saranno distribuite così: il 40% per Finmeccanica/AgustaWestland, il 30% per Russian Helicopters e il 30% per Rosneft. Con l'ingresso di Rosneft in HeliVert la partenership industriale di Finmeccanica con i russi e la sua presenza commerciale nel mercato di quel paese si rafforzano con l'introduzione di questo nuovo prodotto che ha già avuto un buon successo su scala globale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail