Ferrari pronta per la quotazione a Wall Street

ferrari in borsa

Ferrari pronta a sbarcare a Wall Street. Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha depositato negli uffici della SEC (Securities and Exchange Commission), la commissione di vigilanza USA dei mercati finanziari, il prospetto preliminare per la quotazione alla borsa di New York della Ferrari che del gruppo FCA fa parte.

In un comunicato la società del cavallino rampante spiega che la sua controllata New Business Netherlands, la quale assumerà il nome di Ferrari, ha depositato il Registration Statement Form F-1 relativo all'offerta pubblica iniziale (ipo) di azioni ordinarie oggi detenute da FCA.

Il numero di azioni ordinarie che saranno offerte ed il range di prezzo dell'offerta stessa non sono ancora definiti, ma l'oggetto dell'offerta non eccederà il 10% delle azioni ordinarie. Insieme all'offerta pubblica iniziale Ferrari vuole presentare domanda per l'ammissione alla quotazione sul New York Stock Exchange (NYSE) delle sue azioni, cosa che non dovrebbe avvenire prima di metà ottobre circa.

UBS Investment Bank, BofA Merrill Lynch and Banco Santander avranno il ruolo di Joint Bookrunners dell'offerta e UBS Investment Bank sarà Global Coordinator. Il registration statement riguardante questi strumenti finanziari è stato depositato presso la SEC ed è in attesa della dichiarazione di efficacia. La sede fiscale di Ferrari rimarrà in Italia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail