Saldi al via il 5 gennaio in tutte le regioni

Contro la crisi e con la fiducia dei consumatori ai minimi storici, quest’anno i saldi cominceranno un po’ prima e nello stesso giorno in tutte le regioni. Non nel periodo di Natale, come pure era stato proposto (nessuno ci credeva) ma il 5 gennaio, alla vigilia della festività dell’Epifania. Una data uguale per tutta Italia, smentite quindi le indiscrezioni che parlavano di un inizio dei saldi anticipato nella sola Lombardia.

Lo ha annunciato la Federazione Moda Italia-Confcommercio sulla base all'accordo della Conferenza delle regioni e delle province autonome del 24 marzo dell’anno scorso. Il rispettato impegno a far partire le vendite promozionali di fine stagione lo stesso giorno in ogni regione e città del Paese è sottolineato da Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio:

I saldi sono vendite di fine stagione e non possono iniziare a dicembre. Cominceranno praticamente in tutta Italia il 5 gennaio 2013. Lombardia compresa. In alcune regioni come Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento e, da quest'anno a titolo sperimentale per un anno, in Lombardia, gli operatori del commercio al dettaglio del settore moda, se vorranno, avranno invece la possibilità di effettuare qualche promozione.

I saldi estivi quest’anno, partiti in tutt’Italia il 2 luglio, secondo Federconsumatori hanno fatto registrare un calo delle vendite del 6-7% rispetto all’estate 2011. Quelli invernali del 18% rispetto al 2010, con il settore moda che ha risentito in misura maggiore della generale crisi dei consumi.
Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail