Inflazione a luglio, Istat: prezzi -0,1% su mese e +0,2% annuo

 inflazione luglio

L'inflazione cala nuovamente su base mensile a luglio secondo i dati preliminari diffusi stamani dall'Istat facendo registrare invece un lieve e stabile incremento annuo.

L'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, esclusi i tabacchi, diminuisce dello 0,1% su base mensile e aumenta dello 0,2% su base tendenziale, la stessa crescita sui 12 mesi registrata a giugno.

Al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici, l'inflazione di fondo sale allo 0,8% dallo 0,6% del mese precedente. I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona (il cosiddetto carrello della spesa) diminuiscono dello 0,9% su base mensile a luglio e crescono dello 0,7% su base annua, in flessione rispetto al +0,8% registrato a giugno.

L'inflazione dell'area euro, anche in luglio, secondo la stima flash di Eurostat, è cresciuta dello 0,2%. L'andamento europeo registra un nuovo calo dei prezzi dei beni energetici che ha compensato gli aumenti registrati negli altri settori. Anche a giugno l'inflazione era salita dello 0,2%

La crescita più importante si è avuta nel comparto dei servizi (+1,2%), i prezzi del settore alimentazione, bevande e tabacchi sono invece aumentati dello 0,9%, quelli dei beni industriali non energetici dello 0,5% e quelli dell'energia sono diminuiti del 5,6%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail